Mattinata di sopralluoghi per il sindaco Ferrara: "Affronteremo le diverse criticità di Chieti"

Accompagnato dalla comandante della municipale Di Giovanni, il primo cittadino ha valutato le possibili soluzioni per i problemi più urgenti

Mattinata di sopralluoghi per il sindaco Diego Ferrara e la comandante della polizia municipale Donatella Di Giovanni, su diverse criticità in vari quartieri cittadini. 

La prima tappa è stata via Colonnetta, dove, spiega il sindaco, "abbiamo voluto verificare la velocità delle auto su alcuni tratti". Qui, verranno predisposti dissuasori della velocità, compatibili con il traffico della strada anche a servizio dell’ospedale, "al fine di mettere in sicurezza la mobilità automobilistica e non solo quella su quattro ruote", aggiunge Ferrara.

Dopodiché, il sopralluogo si è spostato in via dei Martiri Lancianesi, per verificare la situazione di un passaggio che porta a diverse abitazioni, perché possa divenire più accessibile e sicuro, soprattutto per situazioni di emergenza: "Attiveremo gli uffici per capire cosa il Comune può fare e in che tempi", assicura Ferrara.

Ultima tappa sono state le case comunali di via Publio Nasone, al Tricalle, per le quali l'amministrazione aveva ricevuto segnalazioni per criticità legate alla fornitura di energia elettrica condominiale in una delle palazzine.

"Lo scopo dei sopralluoghi - commenta il primo cittadino - è quello di operare e trovare soluzioni a problemi che creano disagi alla città e ai cittadini, condividendo scelte che le rispecchino il più possibile”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Abruzzo cambia idea: "Ritorno in zona arancione dal prossimo 4 dicembre"

  • L'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Nuove assunzioni alla De Cecco dal 2021: ecco il piano industriale

  • Covid-19: cambia lo scenario in Italia, ma l'Abruzzo resta 'rosso'

  • Abruzzo in zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto ma si prova ad anticipare

  • Esercenti disperati per la perdita del ponte dell’Immacolata: "Abruzzo unica regione rossa: ristori subito"

Torna su
ChietiToday è in caricamento