menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sigarette: in provincia di Chieti meno fumatori

Il 24,31% della popolazione tra i 18 e i 69 anni fuma. In Abruzzo è L'Aquila la provincia in cui si consumano più sigarette

E' Chieti la provincia abruzzese nella quale si fuma di meno. Qui il 24,31% degli abitanti dai 18 ai 69 anni è dedito al consumo di sigarette. In Abruzzo è L'Aquila la provincia in cui si fuma di più con una percentuale del 30,56%, superiore a Teramo (29,83%) e Pescara (26,31%).

I risultati sono il frutto di un'indagine su un campione di popolazione di oltre 1.000 persone, condotta dalla Asl 1 tra il 2014 e il 2017 nell'ambito del sistema di sorveglianza 'Passi'.

I fumatori della provincia teatina sono in numero inferiore rispetto alle medie regionali (28,8%) che, invece, a loro volta sono superiori a quelle nazionali (26%)

L'indagine, condotta con interviste telefoniche, rientra nei programmi di prevenzione sui fattori di rischio relativi a comportamenti connessi all'insorgenza delle malattie croniche non trasmissibili. "Una media di 20 sigarette al giorno", emerge dallo studio: sono dedite alle 'bionde' 3 persone su 10 tra i 18 e 69 anni. Pochi riescono a smettere (e non del tutto), restando senza sigaretta per più di 6 mesi.

 In questo senso si può rivelare utile rivolgersi ai centri antifumo delle singole Asl. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento