menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo screening di tre settimane fa

Lo screening di tre settimane fa

A Lanciano torna lo screening gratuito di massa, una linea sarà dedicata a studenti, docenti e personale scolastico

Altri due giorni per sottoporsi ai tamponi rapidi nelle postazioni già sperimentate: può partecipare anche chi lo avesse già fatto nelle scorse settimane

Lanciano si organizza per il terzo weeeknd dedicato allo screening gratuito di massa, sabato 20 e domenica 21 febbraio. Una decisione presa alla luce dell'aumento dei contagi e, in particolare, del diffondersi della variante inglese in tutta la provincia di Chieti. 

Lo ha comunicato il sindaco Mario Pupillo questa mattina. Nell'ormai consueto appuntamento video con i cittadini, ha spiegato che, ad oggi, in città ci sono 202 persone positive al Covid 19 e 169 quarantene, mentre 617 in tutto sono guarite. Purtroppo, si registrano anche 31 decessi. 

Chi può partecipare

Il terzo round dello screening si terrà con le stesse modalità dei precedenti. Possono sottoporsi a tampone rapido tutti i cittadini dai 6 anni in su, anche chi ha già effettuato il tampone negli screening precedenti e chi risiede in altri cmuni del comprensorio frentano.

Dove

Le postazioni sono, ancora una volta, Lancianofiera, il palazzetto dello sport, il Palamasciangelo, il foyer del Fenaroli. Ogni postazione avrà diverse linee e, in particolare, una riservata agli appartenenti alla comunità scolastica: studenti, docenti e personale non docente. Una decisione motivata dal fatto che, con la chiusura delle scuole superiori, non è stato possibile organizzare lo screening negli istituti come previsto in precedenza.

Come

L'indagine sarà effettuata tramite la somministrazione gratuita del test antigenico rapido per la ricerca del covid19 ai cittadini che aderiranno volontariamente allo screening. Il test sarà somministrato in pochi minuti da un sanitario e il risultato sarà inserito in un database della Asl che andrà a costituire una preziosa base epidemiologica a disposizione delle autorità sanitarie. Il risultato del test sarà comunicato via mail/sms al cittadino entro 3 ore dal tampone, sia in caso di negatività che di positività; in caso di positività sarà comunicato anche al medico di famiglia o pediatra di libera scelta, oltre che al dipartimento di Prevenzione tramite mail, il quale provvederà a contattare il cittadino per confermare l'isolamento e richiedere il test molecolare di conferma.

Cosa portare

Per partecipare, è necessario avere con sé la tessera sanitaria, un documento d'identità valida e il modulo di adesione al consenso, che si può scaricare dal sito della Asl.

Il modulo

Appello ai volontari

Come nelle occasioni precedenti, anche questa volta l'organizzazone si reggerà completamente sul volontariato di persone che donano il proprio tempo alla comunità: c'è bisogno di medici e infermieri a riposo o in attività per la somministrazione dei tamponi. I volontari saranno tutti dotati di dispositivi di protezione individuale, tuta, mascherina ffp2, visiera e calzari. Per dare la propria disponibilità, bisogna scrivere una mail alla Asl Lanciano Vasto Chieti all'indirizzo volontari.screeningcovid@asl2abruzzo.it entro le ore 12 di giovedì 18 febbraio.

"Abbiamo uno strumento utilissimo per testare la comunità scolastica e la popolazione in un momento in cui sta dilangando la variante inglese del coronavirus - dice Pupillo - tutti dobbiamo e possiamo partecipare per trovare eventuali asintomatici e fermare possibili focolai".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento