rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Attualità

I tamponi antigenici non ci sono per i più piccoli: screening solo agli alunni delle scuole primarie e secondarie

Lo ha reso noto il presidente della Provincia dopo la riunione con la Asl: lo screening sulla popolazione scolastica potrà essere effettuato dagli studenti iscritti dalla prima elementare fino all’ultimo anno di superiori

Lo screening di massa sulla popolazione studentesca, in partenza da oggi in vari Comuni, potrà essere effettuato soltanto agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado. Lo ha precisato il presidente della Provincia di Chieti, Francesco Menna, a margine della riunione tenutasi per definire le modalità con la Asl Lanciano Vasto Chieti. Esclusi quindi i bambini di fascia di età minore che frequentano la scuola dell’infanzia: una decisione strettamente legata all’indisponibilità da parte della Asl di tamponi antigenici adatti ai più piccoli di età.

“Lo screening sulla popolazione scolastica potrà essere effettuato dagli scolari e dagli studenti iscritti dalla prima elementare fino all’ultimo anno di superiore – fa sapere Menna - . Sarà comunque mia premura sollecitare la Asl e la Regione Abruzzo affinché si provveda quanto prima ad uno screening anche sui bambini delle scuole dell’infanzia al fine di tracciare eventuali nuove positività ed interrompere la catena del contagio”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I tamponi antigenici non ci sono per i più piccoli: screening solo agli alunni delle scuole primarie e secondarie

ChietiToday è in caricamento