rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Attualità Paglieta

I lavoratori della Trigano di Paglieta in sciopero, la Fiom Cgil: "Preoccupati per i contratti in scadenza"

Lo sciopero con presidio si terrà l'11 maggio dalle ore 10 alle 12 davanti ai cancelli della sede provinciale di contrada Saletti

Proseguono le  difficoltà dovute alla carenza di furgoni per la trasformazione in van nell'azienda Trigano di Paglieta. La Fiom Cgil ha proclamato lo sciopero dei lavoratori con presidio che si terrà l'11 maggio dalle ore 10 alle 12 davanti ai cancelli della sede provinciale di contrada Saletti.

"Sollecitiamo anche le istituzioni - spiega la Fiom - visto l' ennesimo mancato rispetto delle consegne di furgoni. Il paradosso dell' avere un numero importante di ordini ma non poterli evadere sta creando comprensibili tensioni derivanti dalle difficoltà che stanno attraversando i lavoratori e le loro famiglie. Abbiamo la necessità che le Istituzioni intervengano per sostenere la ricerca di una soluzione, quanto meno di un miglioramento della condizione attuale".

L’azienda in questione è leader nella produzione di Van, in questa fase storica sta registrando un forte sviluppo a seguito di una forte richiesta di mercato.

"Negli ultimi due anni abbiamo curato lo sviluppo dell’azienda facendo la nostra parte e favorendo la crescita da 160 dipendenti agli attuali 409 che in realtà fino a qualche mese fa erano circa 480. Oggi i lavoratori della Trigano subiscono la cassa integrazione in una maniera molto feroce, di certo più di tutte le aziende dell’intera provincia. Il paradosso è che la richiesta di Van è altissima, ci sono un numero importante di veicoli già venduti ma non si riesce ad evaderli a causa della mancanza della base che viene fornita esclusivamente da Sevel Spa. Siamo a conoscenza che nelle scorse settimane c’è stata una trattativa in merito all’ utilizzo di
piattaforme diverse dal Ducato fra Trigano Spa e Stellantis. Anche in questo caso le consegne, nonostante gli impegni stentano a partire. Siamo molto preoccupati per la tenuta occupazionale, nei prossimi mesi ci saranno molte scadenze di contratti a tempo determinato. A causa della forte perdita di potere d’ acquisto, la tensione delle persone è alle stelle". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I lavoratori della Trigano di Paglieta in sciopero, la Fiom Cgil: "Preoccupati per i contratti in scadenza"

ChietiToday è in caricamento