menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sanità privata, i sindacati: "Siamo pronti alla mobilitazione"

Le sigle sindacali pongono l'attenzione sui contagi Covid-19 nelle strutture

"Siamo pronti alla mobilitazione". A dirlo è il personale della sanità privata di Cgil, Cisl e Uil che chiedono di riconoscere alle strutture accreditate e convenzionate la copertura del 50% dei costi derivanti dal recente rinnovo del Ccnl.

Dopo oltre due mesi di richieste e solleciti di incontro sul tema del rinnovo del Ccnl della sanità privata la riunione convocata per oggi 28 dicembre è stata rinviata per impegni dell’Assessore Verì. Le lavoratrici ed i lavoratori sono stanchi di aspettare e quindi in attesa che arrivi la prossima convocazione, probabilmente dopo il 3 gennaio, vogliamo dire all’assessore che il tavolo che chiediamo non è ulteriormente rinviabile e che le obbligazioni nei confronti di tutte le strutture sanitarie private accreditate e convenzionate sono evidenti".

Le sigle sindacali pongono poi l'attenzione su alcune situazioni legati ai contagi Covid 19 tra ospiti e operatori:

A Vasto all’Istituto San Francesco con oltre 50 contagiati, a Lanciano nella Rsa Santiago oltre 40 positivi tra gli ospiti e 15 tra gli operatori, a Pescara presso la casa di riposo Nazareth dove sono risultati positivi 49 ospiti, di cui 18 ricoverati in Covid Hospital, e 19 operatori su 24. Insomma numeri allarmanti con organici ridotti e doppi turni per il personale. Chiediamo di sapere se in tutte le strutture è stato adottato quanto prescritto dall’ordinanza n° 93 in particolare in ordine all’obbligo di sottoporre ogni 15 giorni i dipendenti a tampone.

I sindacati chiedono che:

I temi elencati tutti in ordine alla qualità del lavoro, salario e sicurezza, ma anche alla qualità delle prestazioni, di cura, assistenza e riabilitazione, siano al centro dell’agenda politica con l’assunzione immediata di azioni a soluzione delle criticità che specie nell’attuale contesto mettono in pericolo la salute pubblica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Variante inglese del Covid, boom di casi a Guardiagrele

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento