Giovedì, 29 Luglio 2021
Attualità

Sanità teatina, Gallucci (La gente d'Abruzzo) scrive al sindaco Ferrara: "Non abbassare la guardia"

Il presidente dell'associazione ha scritto una lettera al sindaco di Chieti sulla situazione sanitaria in particolare nell'ospedale di Chieti

Il presidente dell'associazione Gente d'Abruzzo, Federico Gallucci ha scritto una lettera al sindaco di Chieti Diego Ferrara per fare il punto sulla situazione della sanità teatina.

Gallucci preso atto dell’avviata risoluzione relativa alla gara per l’acquisto del nuovo acceleratore lineare a servizio della Radioterapia di Chieti chiede al sindaco di "non abbassare la guardia" ed elenca quelle che ritiene essere delle criticità esistenti. 

"Non si hanno, infatti, ancora notizie certe in merito alla organizzazione ed al rientro della dermatologia chirurgica nel presidio di Colle dell’Ara piuttosto che dei criteri sulla scorta dei quali vi è stata una sistematica riconversione di numerosi reparti  in 'reparti Covid', ed ancora, appare intollerabilmente caotica e disorganizzata la gestione nel sito di somministrazione dei vaccini a Colle dell’Ara".

Per Gallucci poi, sempre nel reparto di radioterapia, c'è la "necessita di sostituire l'apparecchio Tac centrature, il quale, installato nell’ormai lontano 2007, appare decisamente obsoleto".

Suk presidio di Ortona, infine  "vi sono numerose eccellenze, quali ad esempio la chirurgia endoscopica, che vanno preservate, seguite e potenziate con grande attenzione, nell’ottica del prezioso servizio che esse garantiscono, in ragione della vicinanza, anche ai pazienti della nostra città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità teatina, Gallucci (La gente d'Abruzzo) scrive al sindaco Ferrara: "Non abbassare la guardia"

ChietiToday è in caricamento