Attualità San Salvo

Numeri record per l'Avis di San Salvo: crescono associati e donazioni di sangue

I numeri forniti dal presidente D'Aloisio nel corso dell'assemblea annuale. Ora al lavoro per toccare quota 500 iscritti e 1.000 sacche nel 2019

Immagine di repertorio

Soci e donazioni di sangue in aumento per l'Avis di San Salvo, che pochi giorni fa ha riunito i suoi iscritti per l'assemblea annuale nella sede di via Pascoli. I dati forniti dal presidente Amleto D'Aloisio sono positivi e offrono un ottimo spunto per fare sempre meglio anche nel corso di quest'anno. 

In particolare, nel 2018 si è registrato un aumento rilevante rispetto al 2017: la sezione dell'associazione di donatori di sangue ha raggiunto 497 iscritti e 919 unità di sangue, plasma e piastrine donate. In particolare, sono 98 le sacche in più e 47 i nuovi iscritti rispetto all'anno precedente. 

Soddisfatto D'Aloisio, che commenta: 

Siamo orgogliosi di questi risultati, frutto del lavoro che la nostra associazione svolge sul territorio e della costanza dei nostri donatori. Un grazie va a loro e a tutto il direttivo, ma anche alle istituzioni e alle associazioni che ci hanno supportato e ci supportano nel nostro lavoro associativo permettendoci di arrivare a questo risultato. 

Non è mai abbastanza e di questo ne siamo consapevoli,  ma continueremo con costanza a promuovere momenti di informazione e solidarietà per divulgare sempre di più l’importanza del dono del sangue. Donare il sangue è un’attività che non richiede molto del nostro tempo, ma è un grande atto d’amore e di generosità che può salvare non una ma tante vite. Per questo invitiamo tutti al dono del sangue come atto di solidarietà , di sensibilità e di altruismo.

La vice presidente Annalisa Bolognese ricorda l'importanza di un gesto come la donazione del sangue: 

Donare non costa nulla, ma salva molte vite umane. San Salvo si è dimostrata ancora una volta piena d’amore e di generosità. È questo per noi motivo d’orgoglio.

Non solo San Salvo, ma anche gli altri comuni della provincia come Vasto e Chieti hanno fatto registrare un trend positivo di donazion, come sottolinea il vice presidente Avis Abruzzo Franco Rongoni: 

Un buon risultato, pur in un contesto sociale ed economico difficile e complicato. C’è ancora molto da fare per ottimizzare i risultati in termini numerici ma anche di sicurezza e qualità e la Regionale lavorerà, di concerto con le istituzioni, per garantire questi risultati.

L'obiettivo per il 2019, per quanto riguarda la sezione di San Salvo, è raggiungere il traguardo dei 500 soci e delle 1.000 donazioni. 

Nel corso dell'assemblea sono state inoltre approvate tutte le relazioni ordinarie oggetto di discussione e il presidente D'Aloisio ha illustrato le motivazioni relative alla necessità delle modifiche statutarie come da legge 117 del 03/07/2017 che riguarda il  riordino del Terzo settore, modifiche che hanno interessato tutti i livelli associativi (nazionale, regionale, provinciale e comunale).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Numeri record per l'Avis di San Salvo: crescono associati e donazioni di sangue

ChietiToday è in caricamento