Conclusi i lavori di restauro: riapre l'abbazia di San Giovanni in Venere

I lavori di restauro, iniziati a marzo, si sono conclusi in questi giorni. L'abbazia riapre giovedì 3 settembre

Riapre ufficialmente dopo i restauri l’Abbazia di San Giovanni in Venere a Fossacesia. La cerimonia di riapertura è prevista giovedì 3 settembre alle ore 11,30. I lavori di restauro, iniziati a marzo, si sono conclusi in questi giorni e hanno interessato principalmente la facciata dell'edificio e le prime due campate dell'aula per un importo di 134.000 euro.

A eseguirli, l’impresa IES dei fratelli Mammarella per conto della Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio di Chieti-Pescara, organo tecnico del FEC in seno al Ministero dell'Interno, proprietario della chiesa.

"L’allestimento del cantiere per l’esecuzione delle prime opere di somma urgenza legate ad infiltrazioni di acqua piovana dal tetto ha permesso di prendere atto di una situazione più critica dello stato di conservazione dell'antica fabbrica, che ha portato all'estensione del progetto di restauro rispetto alle opere iniziali - spiega la Soprintendenza - .Constatata l’incapacità della facciata principale e di parte delle murature laterali, in particolare rispetto al versante nord, di opporre una valida barriera all’acqua piovana, si è ritenuto indispensabile l’estensione delle lavorazioni, con interventi di stilatura dei giunti ammalorati, pulitura delle pietre che costituiscono il fronte anteriore, successiva impermeabilizzazione. All’interno dell’aula, si è provveduto al rifacimento degli intonaci della controfacciata e di parte delle murature della navata di sinistra".

Durante il periodo di restauro le funzioni liturgiche da parte dei padri passionisti di San Giovanni in Venere si sono svolte regolarmente grazie all'installazione di un telo aprotezione dalla polvere e con effetto di barriera visiva verso l’altare.

Giovedì prossimo all’evento di riapertura parteciperanno Enrico Di Giuseppantonio, sindaco di Fossacesia; monsignor Bruno Forte, arcivescovo di Chieti-Vasto; padre Marcello Palotta, superiore dei Passionisti di S. Giovanni in Venere; il prefetto di Chieti Armando Forgione; Mariastella Margozzi, direttore regionale Musei D’Abruzzo; Aldo Giorgio Pezzi, direttore dei lavori-Soprintendenza ABAP Chieti-Pescara e Rosaria Mencarelli, soprintendente ABAP Chieti-Pescara.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali, i voti ricevuti da tutti i candidati consiglieri

  • Torna l’ora solare e guadagneremo un’ora in più di sonno

  • La sfida elettorale riparte: Di Stefano e Ferrara al ballottaggio per governare Chieti

  • Tra volti noti e nuovi ingressi, ecco chi entra in consiglio e chi può ancora sperare in un posto

  • Elezioni comunali 20-21 settembre 2020 a Chieti: i risultati definitivi

  • Preferenze candidati consiglieri del centrodestra con Fabrizio Di Stefano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento