rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Attualità Atessa

Un orso di peluche per i bimbi che finiscono in ospedale: si chiama“RotarOrsetto” il dono di solidarietà del Rotary Club Atessa Media Val di Sangro

L'iniziativa nasce per offrire una coccola ai bimbi che vivono direttamente o indirettamente un trauma, una situazione di disagio

Si chiama “RotarOrsetto” il progetto ideato e realizzato dal Rotary Club di Atessa Media Val di Sangro e approvato dal direttore generale della Asl Thomas Schael, che prevede la consegna di orsi di peluche ai bimbi che finiscono in ospedale.

“L’iniziativa - spiega la presidente Annalisa Antichi - è stata pensata principalmente per i pronto poccorso e per le ambulanze. Una coccola per i bimbi che vivono direttamente o indirettamente un trauma, una situazione di disagio. Un amichetto che possa alleviare la loro sofferenza e rassicurali con un caldo abbraccio”.

La stessa presidente, insieme ad altri soci del club, ha donato gli orsetti al pronto soccorso dell’ospedale Renzetti di Lanciano alla presenza del primario Antonio Caporrella e del direttore sanitario Angelo Muraglia, e al Palamasciangelo (centro vaccinale della città) con la dottoressa Manola Rosato. 

Al pronto soccorso dell’ospedale De Lellis di Atessa, con le dottoresse Elena Giarrocco e Maria D’Aurizio, c’è stata poi la consegna del primo orsetto al piccolo Elia.

Il progetto, che è solo all’inizio, proseguirà nei prossimi giorni con la consegna degli orsetti alla Croce Rossa di Lanciano e altre associazioni.PHOTO-2021-12-17-08-17-22-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un orso di peluche per i bimbi che finiscono in ospedale: si chiama“RotarOrsetto” il dono di solidarietà del Rotary Club Atessa Media Val di Sangro

ChietiToday è in caricamento