rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Attualità Roccamontepiano

Roccamontepiano festeggia i neodiciottenni e i nuovi nati

Una giornata di festa nella sala consiliare dove il sindaco Marinelli ha consegnato anche gli attestati di bontà

Roccamontepiano celebra la Festa dei diciottenni e quella di benvenuto ai nuovi nati, denominata “Giornata della cittadinanza”.  Una cerimonia dedicata a tutti i nuovi nati della comunità e per salutare i neo diciottenni che quest'anno, con il compimento della maggiore età, acquisiscono a pieno titolo i diritti civili.

"Essere qui significa essere consapevoli di appartenere ad una comunità civile locale ma anche nazionale ed europea” le parole del sindaco Dario Marinelli che con l’occasione ha tracciato anche un resoconto sui dati demografici del paese. Roccamontepiano ad oggi conta 1585 abitanti di cui 798 di sesso femminile e 787 di sesso maschile. I giovani da 0 a 25 anni sono 283 mentre gli anziani che vanno dai 65 anni in poi sono 474. I nati del 2022 sono 9, i deceduti del 2022 sono 28, i cittadini emigrati che hanno cambiato residenza sono 25 mentre quelli che sono venuti a vivere a Roccamontepiano sono 39. La situazione attuale tra nascite e decessi, emigrati e immigrati è di 5 cittadini in meno rispetto al 2021.

L’amministrazione comunale ha inoltre donato una copia della Costituzione ai neodiciottenni per augurare loro “un futuro pieno di  soddisfazioni ricordando che la Repubblica riconosce il merito, la dignità e le pari opportunità a tutti i suoi cittadini senza distinzioni o discriminazioni di alcun genere, sociale, economico, sessuale e religioso”.

Lo scorso anno l’amministrazione di Roccamontepiano ha aggiunto alle celebrazioni la consegna di un attestato a tutti i volontari che si sono adoperati nelle giornate di screening e vaccinazioni anti-Covid 19 istituendo anche l’Attestato di Bontà per i cittadini che si sono contraddistinti in azioni positive e particolari.  

“A Francesco, Damiano, Diego, Federico, Marianna, Vanessa, Antonio, Carlo e Erica che oggi ricevete l'attestato di bontà voglio dirvi grazie – le parole del sindaco - . Avete dato l'esempio positivo di cosa significa fratellanza e speranza per un futuro migliore. Questi principi non dipendono solo dalla Costituzione ma anche dalla buona volontà e voi lo avete fatto senza che qualcuno ve lo abbia chiesto. Siete dei bimbi sensibili a cui dobbiamo tanto rispetto. Avete dimostrato che basta poco per compiere un bellissimo gesto per aiutare le persone bisognose. Ad Alessio, Jacopo, Margherita, Azzurra, Noemi, Filippo, Swami, Lorenzo e Emmamarìe che siete entrati a far parte della nostra comunità vi doniamo un piccolo pensiero e una carta d'identità simbolica per farvi sentire a casa e darvi un caro benvenuto nel nostro paese” .
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roccamontepiano festeggia i neodiciottenni e i nuovi nati

ChietiToday è in caricamento