rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Attualità

Ristori Covid: altri 5,5 milioni per contributi "una tantum" a lavoratori autonomi e liberi professionisti

La Regione Abruzzo aggiunge nuove risorse al programma per scorrere la graduatoria e finanziare altre 3 mila istanze

Nuove risorse finanziarie sono state assegnate al programma 'Sovvenzione una tantum' che prevede l’erogazione di un contributo a fondo perduto di 2 mila euro in favore di lavoratori autonomi e liberi professionisti, quale forma di indennizzo per i danni causati dal Covid. Le nuove risorse ammontano a 5,5 milioni di euro e permetteranno agli uffici regionali che gestiscono l’avviso di provvedere allo scorrimento della graduatoria pubblicata lo scorso dicembre. In quell’occasione, in base ai 4,2 milioni di euro disponibili, sono state finanziate 2600 istanze.

L’incremento delle risorse, che fa salire la dotazione complessiva dell’avviso a circa 10 milioni, secondo le stime degli uffici regionali dovrebbe interessare circa 3000 istanze. Lo scorrimento della graduatoria, che verrà fatto dalla Fira Abruzzo, dovrebbe essere pronto tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre. Una volta richiesta l’integrazione documentale ai nuovi beneficiari, si darà avvio alla liquidazione del bonus una tantum. Con lo scorrimento salirebbero dunque a 5600 i lavoratori autonomi e liberi professionisti che avranno beneficiato della sovvenzione. È il caso di ricordare che alla scadenza dell’avviso le istanze arrivate in Regione sono state 6680; dopo l’ulteriore impiego di 5,5 milioni rimarrebbero da finanziare 1080 domande. Il Dipartimento lavoro chiederà al Servizio bilancio un ulteriore incremento delle risorse per arrivare al soddisfacimento di tutte le istanze.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristori Covid: altri 5,5 milioni per contributi "una tantum" a lavoratori autonomi e liberi professionisti

ChietiToday è in caricamento