menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riorganizzazione Asl della rete trasfusionale, Avis Chieti: "Nessun impatto sulle donazioni di sangue"

Silvana Di Palma, Presidente dell'Avis Provinciale di Chieti è intervenuta sulla questione che aveva "creato allarmismo nei donatori"

L'Avis provinciale e Avis Vasto sono intervenute con una nota in merito alle notizie realtive alla riorganizzazione della rete trasfusionale della Asl Lanciano – Vasto – Chieti che hanno destato molta preoccupazione tra i donatori di sangue e i pazienti.

"È necessario pertanto rassicurare tutti precisando meglio i termini della questione - scrive nella nota, Silvana Di Palma, Presidente dell'Avis Provinciale di Chieti -  già da tempo la Asl aveva in progetto di centralizzare le attività di lavorazione e qualificazione biologica del sangue in un'unica struttura denominato officina trasfusionale".

L'Avis tranuqillizza i donatori per quanto concerne la raccolta del sangue. "Resta assolutamente immutata l’attuale organizzazione anche per la gestione della terapia trasfusionale - si legge nella nota - erogata sia in ambulatorio in costanza di ricovero. Quindi la nuova organizzazione non avrà alcun impatto né sui donatori, né sui pazienti. l’officina lavorerà su due turni e anche la domenica, questo consentirà di ampliare l’orario della raccolta del sangue in tutti i Centri di Raccolta, con l’obiettivo di andare incontro alle esigenze di via e di lavoro di tutti i donatori".

Infine, un giudizio sulle novità in atto in tema di riorganizzazione. "I mezzi sono stati specificamente adeguati e certificati per il trasporto del sangue dei donatori.In conclusione la riorganizzazione proposta riteniamo che, se adeguatamente realizzata, non potrà che portare miglioramenti per i donatori e pazienti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento