rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Attualità

Rilevatori del censimento non pagati, il Comune: "I compensi saranno liquidati la settimana prossima"

Dopo la protesta di dieci incaricati per il censimento 2021, l’assessore Giammarino spiega: “Ritardi dovuti al bilancio e alla situazione economica e finanziaria dell’ente”

“Saranno erogate dalla settimana prossima le spettanze per i rilevatori del censimento che il Comune non aveva ancora pagato a quanti si erano adoperati per le rilevazioni sul territorio di Chieti nel 2021”. Così l’assessore all’anagrafe e servizi demografici Teresa Giammarino rassicura i dieci rilevatori del centimento permanente del 2021 che chiedevano la liquidazione dei loro compensi.

“I mandati di pagamento sono stati predisposti e dalla settimana prossima saranno liquidati – precisa l’assessore - Le ragioni del ritardo sono addebitabili alla redazione del bilancio che è stato approvato solo due settimane fa e da allora si sta provvedendo a sistemare tutte le questioni sospese. Ci scusiamo per l’attesa con quanti hanno effettuato il lavoro, ma la situazione economica e finanziaria dell’ente è complessa, com’è noto stiamo lavorando per restituire al Comune equilibrio e respiro, rimettendo a posto i conti e riordinando tutta la situazione patrimoniale, grazie al piano di riequilibrio che sta dando buoni risultati”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rilevatori del censimento non pagati, il Comune: "I compensi saranno liquidati la settimana prossima"

ChietiToday è in caricamento