Tra i rifiuti abbandonati anche i documenti dei percettori del bonus comunale: identificati e multati

Inciviltà e discariche a cielo aperto a Vasto, ma gli ispettori ambientali della Protezione civile sono riusciti a risalire ai responsabili

Foto Protezione civile Vasto

Sono stati identificati proprio grazie alla loro inciviltà, che li ha spinti a gettare via anche documenti che li rendessero riconoscibili. Così, gli ispettori ambientali della Protezione Civile di Vasto sono riusciti a risalire e sanzionare diverse persone che avevano abbandonato rifiuti nella "villa dell'emigrante" e in via Tobruk. 

Qui, in particolare, le famiglie hanno gettato via anche i documenti che certificavano che hanno percepito il bonus dal Comune. "Hanno pensato di ringraziare - è lo sfogo della Protezione Civile - in questo modo particolare". 

Per evitare questo scempio, ci si appella anche al senso di civico dei cittadini, invitandoli a "segnalare o intervenire attivamente, contattando le forze dell'ordine. Ora proviamo tutti assieme, considerando la città come casa nostra: comportiamoci come se quello schifo fosse effettuato nel nostro giardino privato. Facciamo sentire questa gentaglia controllata da 42.000 occhi: ce la faremo anche in questa battaglia se lo vogliamo davvero".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Primo giorno di zona rozza in Abruzzo": il post del Tg1 scatena l'ilarità dei social

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • Zona rossa in Abruzzo: Marsilio ha firmato l'ordinanza

  • L'Abruzzo sarà zona rossa da mercoledì, ma non tutte le scuole saranno chiuse

  • Zona rossa, si può fare la spesa in un altro Comune se si risparmia: le nuove indicazioni del Governo

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

Torna su
ChietiToday è in caricamento