Attualità

Rientro a scuola, l'assessore Giammarino: "Sicurezza con i percettori del reddito di cittadinanza"

Il sindaco Ferrara e l'assessore alla Pubblica Istruzione elencano le misure messe in campo per la riapertura delle scuole

“Al lavoro perché sia un anno di ripresa in sicurezza”.  Il sindaco Diego Ferrara e l’assessore alla Pubblica Istruzione, Teresa Giammarino parlano delle attività messe in campo dall’amministrazione comunale in vista della riapertura delle scuole.

Lavori notturni per la segnaletica orizzontale, di concerto con polizia municipale, manutenzioni ordinarie e straordinarie e ll’utilizzo di percettori del reddito di cittadinanza come supporto per la sicurezza.

“Si tratta di un’attività composita che insieme con gli assessorati a Verde e Lavori Pubblici stiamo svolgendo in questi giorni di attesa della ripresa dell’anno scolastico – riferiscono il sindaco Diego Ferrara e l’assessore alla Pubblica Istruzione, Teresa Giammarino – La sicurezza prima di tutto, intesa sia a livello di spazi, al fine di assicurare ora più che mai il distanziamento nelle aule dove si svolge la didattica e nelle zone dove sarà adibita la mensa, che partirà a breve quando la riapertura andrà a regime, sia sul fronte accesso. I lavori di potenziamento sulla segnaletica che sono in corso in queste notti, dimostrano la grande attenzione che abbiamo alla sicurezza e all’esigenza che la scuola possa proseguire in presenza.

 La notte scorsa si è provveduto a effettuare la segnaletica prossima alla scuola di Via Gran Sasso davanti ai plessi delle scuole Corradi, ma andremo avanti scuola per scuola sia a Chieti Alta che allo Scalo, dove è stato già effettuato il potenziamento di tutti gli attraversamenti della Via Colonnetta e dove si proseguirà anche per le scuole di Via Amiterno, via Pescara, via Bosio, via Teramo e a seguire.

"Con gli uffici stiamo predisponendo la presenza di Puc, percettori di reddito di cittadinanza proprio a supporto della sicurezza degli attraversamenti stradali e degli accessi a scuola, oltre che come personale di supporto ai Comprensivi. In collaborazione con l’assessorato al Verde pubblico stiamo facendo pulire tutte le aree esterne alle scuole, in modo che possano essere fruite e utilizzate per la didattica finché il tempo lo consente, agevolando la ripresa delle attività all’area aperta e dello sport. Con l’assessorato ai Lavori Pubblici, infine, già da alcune settimane si sta procedendo alle manutenzioni, ordinarie e straordinarie che riguardano un po’ tutti gli edifici ricompresi nei comprensivi, perché siano accoglienti e, soprattutto sicuri. Si tratta di manutenzioni che attendevano da tempo e di altri lavori che abbiamo messo in campo come risposta alle istanze che ci sono state manifestate dalle dirigenti scolastiche, nonché per rendere più efficienti i servizi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rientro a scuola, l'assessore Giammarino: "Sicurezza con i percettori del reddito di cittadinanza"

ChietiToday è in caricamento