Attualità

Riduce il canone d'affitto della studentessa fuorisede: il gesto di generosità di un teatino

È la stessa universitaria, originaria della Puglia, iscritta alla d'Annunzio, a raccontare l'apprezzata decisione del suo padrone di casa

Grande gesto di generosità, da parte di un teatino, nei confronti della studentessa universitaria a cui aveva dato in locazione il suo appartamento. La giovane, originaria di Lecce e iscritta all'università d'Annunzio, ha preso in affitto una stanza per frequentare le lezioni. 

Ma, come è ormai noto, a febbraio l'ateneo ha sospeso l'attività didattica per l'emergenza Coronavirus. Così, il locatore ha deciso di ridurre il canone d'affitto del 40%. 

Così, la studentessa, che chiede di restare anonima, racconta la bella sorpresa: "In questa situazione di emergenza in cui i piccoli gesti di generosità e umanità avvicinano le persone, anche se fisicamente distanti, la comunità studentesca si è sin da subito sentita esclusa dai provvedimenti del Dpcm e spesso sui social l'insoddisfazione degli studenti e studentesse è emersa a gran voce". 

"Più volte - prosegue - abbiamo urlato il nostro diritto di ricevere aiuto non riuscendo a pagare affitti in case rimaste vuote. Volevo segnalare quindi, la generosità di un locatore di Chieti. A inizio maggio mi sono ritrovata questo documento tra le mani, dove in via del tutto inaspettata mi sono vista una riduzione del 40% sul mio affitto".

Un grande gesto di grande aiuto per la famiglia della giovane fuorisede, in un momento così difficile.

Emergenza Covid-19  affitti Universitari-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riduce il canone d'affitto della studentessa fuorisede: il gesto di generosità di un teatino

ChietiToday è in caricamento