rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Attualità Fossacesia

Sventa la rapina nel forno in cui lavora, Antonietta Di Battista premiata dall'amministrazione comunale

È la dipendente del panificio di Fossacesia che ha fatto fuggire e aiutato i carabinieri ad arrestare i due rapinatori che nelle ultime settimane hanno creato il panico fra Lanciano e dintorni

Una buona dose di coraggio, accompagnata da tanta determinazione hanno permesso ad Antonietta Di Battista, dipendente del forno Eredi Filippo Susi, in via delle Croci a Fossacesia, di sventare una rapina ai danni dell'attività commerciale il 14 gennaio scorso. Grazie alla prontezza di riflessi è riuscita a mettere in fuga i due malviventi che, poco dopo, sono stati intercettati dai carabinieri e arrestati. Si è poi scoperto che i fermati sarebbero gli autori dei diversi colpi messi a segno nelle ultime settimane tra Atessa, Santa Maria Imbaro e Lanciano.

Un episodio che ha suscitato molta ammirazione per la signora Di Battista, da trent'anni al lavoro al forno Eredi Susi e per questo molto conosciuta a Fossacesia. Per questo, il sindaco Enrico Di Giuseppantonio ha deciso di tributarle un riconoscimento a nome della città-

“A lei va il plauso mio, dell’amministrazione comunale e dei cittadini. Nonostante si sia trovata in una situazione alquanto difficile, è riuscita a valutare con prontezza di riflessi quel che stava avvenendo e senza alcun timore ha fatto sì che i malviventi desistettero dalle loro progetti – ha dichiarato il primo cittadino, che ha consegnato un’encomio, alla presenza del titolare del forno Paolo Susi, da parte del Comune alla signora Antonietta Battista - È stato un gesto di valore, che deve essere preso come esempio di cittadinanza attiva. Un grazie sincero lo rivolgo a nome della città di Fossacesia anche  ai carabinieri".

PSX_20220121_125003-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sventa la rapina nel forno in cui lavora, Antonietta Di Battista premiata dall'amministrazione comunale

ChietiToday è in caricamento