Attualità

Finalmente riapre il Marrucino, ma il sindaco torna a sollecitare la Regione: mancano 200mila euro

Dopo i primi 300mila euro assicurati una settimana fa, venerdì si inaugura la stagione lirica con Il Trovatore. Ma per i nuovi fondi bisogna aspettare l'assestamento di bilancio

Fino a una settimana fa, il Marrucino rischiava di non avere neppure un'opera lirica. Poi, finalmente, la svolta, con l'erogazione di 300mila euro da parte della Regione. E stamani, in teatro è stata presentata la stagione che partirà ufficialmente venerdì sera, con l'opera Il Trovatore di Giuseppe Verdi, in coproduzione con la Fondazione Rete Lirica delle Marche e Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi.

Ma il sindaco Umberto Di Primio non abbassa la guardia e continua a sollecitare l'ente regionale, affinché arrivino gli ulteriori 200mila euro promessi, ricordando: 

Va precisato, anche se sono giunte rassicurazioni da parte dei vertici regionali, che non è detto che tutta la stagione possa completarsi se non verranno iscritti ulteriori 200mila euro nell’assestamento di bilancio. È importante tenere alto il nome del teatro e finanziare il Marrucino, così come fa il Comune, perché la produzione culturale non è un investimento in borsa ma un investimento per il futuro della cultura e della lirica italiana, un giacimento a cui attingeranno i nostri giovani, al quale il Marrucino si avvicina con la “missione del teatro ragazzi". Ogni euro investito oggi per avvicinare i più piccoli alla cultura e al teatro sarà ripagato in futuro con cittadini più attenti e più sensibili al patrimonio della nostra nazione.

Il presidente vicario della Regione Giovanni Lolli si è personalmente impegnato per far arrivare quei fondi al Marrucino, ma al momento non ci sono certezze in merito, nonostante la sua parola. 

In ogni caso, la prima opera sta per andare in scena. Venerdì e domenica ci saranno le due repliche de Il Trovatore, per la regia della giovane Valentina Carrasco, che ha debuttato in Italia nel 2017, alle Terme di Caracalla, con la Carmen. 

La direzione dell’Orchestra Filarmonica Marchigiana è affidata al maestro Sebastiano Rolli, tra i migliori direttori d’orchestra nel panorama internazionale e il cast è composto tutto da eccellenze canore. Le prossime opere in cartellone sono “Lucia di Lammermoor” di Gaetano Donizetti e “Così Fan Tutte” di Mozart.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finalmente riapre il Marrucino, ma il sindaco torna a sollecitare la Regione: mancano 200mila euro

ChietiToday è in caricamento