Riapre l'ufficio postale di via Cascella a Ortona: era chiuso per le misure anticontagio

La comunicazione è giunta al sindaco Leo Castiglione dalla direzione di Poste Italiane, dopo che il primo cittadino aveva sollecitato la riapertura

Immagine di archivio

Riapre lunedì 27 luglio l'ufficio postale di via Basilio Cascella, a Ortona. 

La comunicazione è giunta al sindaco Leo Castiglione dalla direzione di Poste Italiane, dopo che lo stesso primo cittadino aveva sollecitato la riapertura dell’importante succursale del centro urbano.

La chiusura dell’ufficio di via Cascella rientrava tra i provvedimenti restrittivi adottati nei mesi scorsi su tutto il territorio nazionale dalla direzione delle Poste Italiane, per limitare il diffondersi del covid e mettere in campo azioni tese a garantire la sicurezza di cittadini e lavoratori.  

"Una bella notizia, soprattutto per i numerosi utenti dei servizi postali del nostro comune – sottolinea il sindaco Castiglione – per questo ringrazio i responsabili della direzione delle Poste che hanno compreso le esigenze di una città importante della costa abruzzese che nel periodo estivo registra un incremento di presenze sul territorio dovuto ai flussi turistici. La chiusura dell’ufficio di via Cascella stava creando diversi problemi non solo legati alla fruizione dei servizi da parte degli utenti ma anche sotto l’aspetto di salute e sicurezza pubblica con l’inevitabile accentramento di persone presso la sede centrale di corso Matteotti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Primo giorno di zona rozza in Abruzzo": il post del Tg1 scatena l'ilarità dei social

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • Zona rossa in Abruzzo: Marsilio ha firmato l'ordinanza

  • Zona rossa, si può fare la spesa in un altro Comune se si risparmia: le nuove indicazioni del Governo

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

Torna su
ChietiToday è in caricamento