Coronavirus, revocata la zona rossa a Caldari di Ortona: l'ordinanza di Marsilio

La decisione è stata presa dal presidente della giunta regionale, Marco Marsilio, che ha firmato un'ordinanza di revoca

È stata revocata la zona rossa per il contagio da Covid-19 (Coronavirus) in contrada Caldari di Ortona.
La decisione è stata presa dal presidente della giunta regionale, Marco Marsilio, che ha firmato un'ordinanza di revoca. 

La decisione deriva dall'analisi delle rilevazioni sulla presenza di Coronavirus effettuate dal dipartimento prevenzione della Asl Lanciano Vasto Chieti.

Il quadro epidemiologico presenta un andamento favorevole, in quanto si registra una riduzione di nuovi casi, pari a due unità dall’8 aprile, oltre a evidenziarsi un quadro storico pressoché immutato nelle ultime due settimane. Inoltre l’indagine epidemiologica eseguita su un campione significativo di popolazione con il supporto tecnico-scientifico dell’Istituto Zooprofilattico di Teramo, ha rilevato al momento un solo caso positivo, per il quale è stata disposta la sorveglianza sanitaria con quarantena domiciliare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come segnalato dalla Asl, al momento è anche in programma la rivalutazione virologica dei cittadini già sottoposti a sorveglianza, i quali, essendo in isolamento, non rappresentano rischio di contagio per la popolazione. «Non appare ulteriormente prevedibile», si legge nella nota Asl, «una riaccensione del focolaio epidemico, considerando anche il perdurare dei provvedimenti di distanziamento sociale e le misure previste dalla normativa nazionale e regionale».
La Asl manterrà comunque alta l’attenzione su eventuali variazioni dell’andamento epidemiologico sulla contrada Caldari, come previsto dal protocollo redatto in collaborazione con l’Istituto Zooprofilattico, e come avviene comunque su tutto il territorio della provincia di Chieti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • Coronavirus: 54 nuovi casi in Abruzzo, la maggior parte in provincia di Chieti e c'è anche un morto

  • Trovato in un fossato senza vita il corpo di Ettore Di Lallo

  • La d'Annunzio è pronta a ripartire: lezioni su prenotazione, esami a scelta in presenza oppure online

  • Coronavirus: un solo nuovo caso, ma c'è un morto per la prima volta dopo un mese un mezzo di tregua

  • Incidente sull'asse attrezzato: maxi scontro e un'auto si ribalta e va a fuoco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento