rotate-mobile
Attualità Ortona

Al via la rassegna dialettale del Teatro Tosti di Ortona: primo appuntamento il 25 febbraio

Si tratta, di una sorta di mini stagione composta da tre spettacoli

Prende il via la rassegna dialettale del Teatro Tosti diretto dalla Compagnia dell’Alba. Una rassegna che vede collaborare anche quest’anno la Compagnia dell’Alba, diretta dai maestri Fabrizio Angelini e Gabriele de Guglielmo, con l’associazione culturale gli Amici della Ribalta di Lanciano presieduta da Ermanno Di Rocco. Si tratta, di una sorta di mini stagione composta da tre appuntamenti che prenderà l'avvio domenica 25 febbraio.

La stagione è curata dalla compagnia Amici della Ribalta, nata nel 1989 anche se la sua fondazione risale al 1964 quando un gruppo di attori militava nel piccolo teatro di S. Antonio di Lanciano, una vera e propria fucina di attività teatrali e musicali. Da anni Gli amici della Ribalta promuovono il Festival di Teatro dialettale “Città di Lanciano, premio maschera d’oro”.   

Gli appuntamenti si terranno tutti alla domenica pomeriggio alle ore 17.30.  Si comincia domenica 25 febbraio con lo spettacolo “Di papà ce n’è uno solo” della compagnia Ottovolante, l’autrice è Daniela Lopis, mentre la regia è di Marco Danè.  Tre fratellastri si ritrovano in una dimora lascito di un padre marinaio napoletano. La loro riunione di famiglia sarà messa alla prova da una inaspettata tormenta di neve che li terrà bloccati in casa, con il sistemi di riscaldamento fuori uso. A risolvere il guasto, un idraulico inaspettato.  Domenica 3 marzo appuntamento con “Ma come si chiame?” della compagnia La bottega del sorriso, una commedia in due atti di Tonino Ranalli, diretta da Elisabetta Gianforte.

La commedia ci ricorda le belle tradizioni, come ad esempio quella di “rinnovare” il nonno, le quali sono dei caposaldi delle famiglie di una volta, specie in Abruzzo ed in tutto il meridione; in questa commedia questa usanza rischia di essere stravolta. E fino a quando la questione rimane circoscritta ad un diverbio tra moglie e marito, passi. Ma se ad intervenire in modo drastico sono anche i nonni, tutto si trasforma in una sarabanda pericolosa, ma divertentissima per lo spettatore. E la povera coppia è costretta a barcamenarsi tra i vari personaggi della commedia, e intanto non sapendo quale sarà il nome del piccolo, un solo grido si alza da tutti “Ma come si chiame?”.

Infine domenica 7 aprile imperdibile appuntamento con il teatro napoletano e con “Napoli Milionaria!”, commedia in due atti di Eduardo De Filippo, messa in scena dalla compagnia Il Dialogo, per la regia di Ciro Ruoppo.
  
Biglietti al botteghino del Teatro Tosti aperto il martedì, mercoledì, venerdì e sabato dalle 18.00 alle 20.00 e il giovedì dalle 10.30 alle 13.00 oppure on  line sul circuito Ciaoticket.
Info allo  0854212125.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via la rassegna dialettale del Teatro Tosti di Ortona: primo appuntamento il 25 febbraio

ChietiToday è in caricamento