menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ramadan in centro storico: palazzo Lepri apre le porte alla preghiera

La città, tramite Comune, Questura e Aps Luca Romano, vuole dare la possibilità ai musulmani del territorio di partecipare alla preghiera serale durante il mese sacro del calendario islamico

Un angolo di preghiera in centro storico durante il Ramadan per i musulmani che vivono a Chieti. Si trova all’interno di Palazzo Lepri, in via Vernia, dove da qualche giorno un locale è stato messo a disposizione di chi celebra il mese sacro di preghiera e digiuno. Uno spazio riservato fino a un massimo di 13 persone, viste le restrizioni attuali.

"In questi anni è stato sempre difficile per noi viaggiare di notte a Orsogna o a Pescara per fare le nostre preghiere durante il mese di Ramadan" racconta Aicha Achab, nata a Casablanca e residente a Chieti, a capo di 'Aicha e le bellezze del Marocco', associazione che da tempo partecipa alle attività culturali del territorio "ringraziamo il Comune di Chieti, il sindaco e i suoi collaboratori, la Questura e l'associazione Aps Luca Romano per la dimostrazione di vicinanza nel mettere a disposizione il locale di Palazzo Lepri, dando così la possibilità ai musulmani del territorio di compiere la preghiera serale durante il mese sacro di Ramadan del calendario islamico".

L’associazione di Aicha vuole farsi portavoce dei musulmani della zona nel dimostrare l'entusiasmo e la gioia di poter collaborare con la comunità anche per attività legate alla fede, oltre che alla cultura.

"L'auspicio - aggiunge -  è che questa occasione sia solo la prima di una serie di occasioni per dimostrare e mettere in pratica la vicinanza e la fratellanza fra culture, popoli e religioni".

Il Ramadan è iniziato lo scorso 13 aprile: se l’anno scorso in Italia erano chiusi tutti i luoghi di culto, e quindi sermoni e preghiere venivano condivisi in diretta streaming stavolta, con l’allentamento delle misure restrittive, il problema principale è legato quasi esclusivamente al 'coprifuoco' delle ore 22. Per questo motivo la preghiera serale, che da tradizione termina dopo quell'orario, è stata anticipata in maniera tale da terminare per le 21,30.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento