Il raduno dello Speleoclub sulla Majella finisce sul National Geographic

Un articolo dedicato agli speleologi. Durante la manifestazione è stato realizzato un importante monitoraggio scientifico all’interno della Grotta Nera di Pennapiedimonte

Strisciando 2.0, il raduno internazionale di speleologia organizzato dall’APS Majella e dallo Speleo Club di Chieti dal 31 ottobre al 3 novembrea Lettomanoppello (Pe) , finisce sul National Geographic.

La famosa rivista scientifica internazionale ha infatti dedicato all’evento un articolo dal titolo "Con le nuove tecnologie speleologi al servizio della scienza”. Durante la manifestazione, incollaborazione con il Parco Nazionale della Majella è stato possibile realizzare un importante monitoraggio scientifico dei parametri chimico-fisici all’interno della Grotta Nera nel territorio di Pennapiedimonte.

Circa 500 persone di ogni età hanno preso parte al raduno e hanno potuto apprezzare la bellezza e l’unicità del territorio abruzzese. Sono state coinvolte le amministrazioni comunali di Lettomanoppello, Abbateggio, Roccamorice, Taranta Peligna, Lama Dei Peligni, Carsoli, Sante Marie e San Demetrio ne’ Vestini per le visite alle grotte ed alle miniere dei rispettivi comuni e il Consorzio di Bonifica Ovest Bacino Liri-Garigliano per le visite ai Cunicoli di Claudio nel Fucino.

Sono inoltre state coinvolte le scuole elementari e medie dei paesi limitrofi in un progetto didattico dedicato alla risorsa acqua, che ha coinvolto le scolaresche allo studio delle sorgenti carsiche del territorio della Majella e capire l’importanza di questo bene prezioso

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Regione Abruzzo ha contribuito alla manifestazione assegnando alla stessa 10 mila euro, cifra che coprirà in parte il costo complessivo dell’evento che ammonta a circa 61mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna l’ora solare e guadagneremo un’ora in più di sonno

  • Traffico paralizzato in centro per l'auto dei vigili in divieto di sosta: multati dai loro colleghi

  • In provincia di Chieti 32 comuni di montagna rischiano di scomparire: arrivano contributi dalla Regione

  • Furto con scasso in una pizzeria del centro di Chieti, il titolare pubblica le foto dei ladri sui social: "Chi li riconosce?"

  • Amazon raddoppia: nuovo deposito e posti di lavoro in provincia di Chieti?

  • Coronavirus, si abbassa l'età media: positivi due tecnici del policlinico e due 40enni a Lanciano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento