Raccolta differenziata, numeri record a Ortona: superata la soglia dell'80%

La percentuale più alta nel mese di novembre, quando si è superato l’85%, ma anche i primi sei mesi del 2020 hanno retto bene

Immagine di repertorio

Numeri in aumento per la raccolta differenziata a Ortona. Nel 2019 e nei primi sei mesi del 2020, infatti, la percentuale di rifiuti differenziati ha superato la soglia dell'80%, segnando un risultato da record per la città.

I dati dello scorso anno presentano una percentuale di raccolta con compostaggio pari all’81,99%, dove spiccano, accanto alla frazione di raccolta dell’umido, le quantità di carta, multimateriale, vetro e cartone. Una crescita costante che, dall’iniziale percentuale del 77%  registrata a gennaio, si è attesta sopra l’80% e raggiunge la percentuale più alta nel mese di novembre, superando l’85%. Il punto di maggiore criticità si registra nel periodo estivo e in particolare nel mese di agosto, con una percentuale di raccolta che si ferma al 79,29%.

La crescita della raccolta è confermata anche dall’andamento del primo semestre dell’anno in corso che si attesta su una percentuale media pari all’81,55% con una leggera flessione nei mesi caratterizzati dall’emergenza Covid, in particolare il mese di aprile, con l’80,50%.

"Una città che crede nella validità della raccolta differenziata e che premia gli sforzi messi in campo dall’amministrazione comunale e dalla società EcoLan - commenta il sindaco Leo Castiglione - Gran parte del merito va all’attenzione e sensibilità dei cittadini, prima ancora che all’impegno dell’intera macchina operativa di EcoLan, a partire dal suo presidente Massimo Ranieri. Adesso, il passo successivo è migliorare la qualità della raccolta, con una offerta di servizi al passo con le nuove tecnologie e con i nuovi sistemi di riciclo dei rifiuti, in modo da rendere il rifiuto veramente un vantaggio economico per l’intera comunità. Inoltre, in questo anno particolare, come amministrazione abbiamo previsto anche un parziale rimborso della tassa per le attività economiche e produttive che hanno subito il lockdown, con senso di responsabilità e fiducia in una pronta ripartenza".

"Gli sforzi del comune di Ortona e di EcoLan – dichiara il presidente Massimo Ranieri – con un impegno attento da parte dei cittadini, stanno portando una delle più grandi città gestite dalla società in house a dei risultati importanti che sono motivo trainante per migliorasi e un incentivo per coloro che rispettano e amano la propria città".

"Insieme ad una maggiore programmazione del servizio – conclude l’assessore Cristiana Canosa – i risultati raggiunti sono frutto anche dei diversi progetti avviati dall’amministrazione comunale in collaborazione con la società EcoLan, per diffondere la cultura del recupero, riciclo e di una propensione ecosostenibile coinvolgendo in particolare le scuole e promuovendo progetti innovati".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ortona diagramma rifiuti 2019 con compostaggio_page-0001-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coprifuoco anche in Abruzzo? Marsilio: "Sì, se necessario"

  • Interruzioni idriche a Chieti e provincia dal 20 al 27 ottobre: il calendario completo

  • Concorso al Mibact: pubblicati gli avvisi per la formazione delle graduatorie, in Abruzzo 21 posti

  • Coronavirus a Chieti: 2 casi positivi e 7 persone in isolamento

  • Capodanno in autogrill a Brecciarola: l’evento diventa virale anche in Abruzzo

  • La resa dei conti nel centrodestra è arrivata: Febbo non è più assessore regionale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento