Martedì, 15 Giugno 2021
Attualità

Mense scolastiche: nuova proroga tecnica alla ditta Ladisa per la riapertura della gara d'appalto

L'attuale gestore servirà i pasti agli alunni teatini fino a fine mese, data entro la quale dovrebbe essere completata la procedura per individuare il nuovo

La ditta Ladisa gestirà il servizio di refezione scolastica a Chieti fino alla fine del mese di febbraio. 

La proroga tecnica è stata ufficializzata da una determina dirigenziale firmata pochi giorni fa. Com'è noto, infatti, ieri il servizio mensa sarebbe dovuto partire con il nuovo gestore individuato dalla gara d'appalto

Ma quella procedura, di cui si sarebbero dovuti conoscere gli esiti il 12 gennaio, è stata riaperta per un errore formale: il termine ultimo per inviare le offerte, dunque, è l'8 febbraio. 

Questa proroga tecnica segue quella di quattro mesi firmata il 29 febbraio 2020, poi sospesa a causa dell’emergenza sanitaria e riattivata nel periodo tra il 12 ottobre 2020 e il 29 gennaio scorso, finita nelle polemiche.

Il nuovo affidamento costa alle casse comunali 131 mila euro, disimpegnati da altri capitoli di spesa. Di questi, 120mila contribuiscono a finanziare il servizio di refezione scolastica per i ragazzi dalla scuola materna alle medie, i restanti 11mila i pasti per gli insegnanti. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mense scolastiche: nuova proroga tecnica alla ditta Ladisa per la riapertura della gara d'appalto

ChietiToday è in caricamento