rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Attualità Vasto

Proroga chiusura dei tribunali minori, superato l'ultimo esame in commissione

L'emendamento rimane nel testo del decreto Milleproroghe: la norma ha superato anche l’ultimo esame della Ragioneria Generale dello Stato

“Ormai è cosa certa: l’emendamento che permette di mantenere aperti i 4 tribunali minori abruzzesi di Vasto, Lanciano, Sulmona e Avezzano fino al 1° gennaio 2024 rimane nel testo del decreto Milleproroghe. La norma ha superato anche l’ultimo esame della Ragioneria Generale dello Stato". Ne dà notizia la parlamentare abruzzese del Movimento 5 stelle Daniela Torto.

"Il testo approdato in aula di Montecitorio per la discussione generale - spiega - è stato rimandato nel tardo pomeriggio in commissione per essere riesaminato per apportare correzioni al testo o per stralciare quelle norme oggetto di osservazioni da parte della Ragioneria Generale dello Stato. Considerando il precedente del Senato in cui la norma fu stralciata all’ultimo momento prima del voto finale di Palazzo Madama c’era poco da stare tranquilli. Questo pomeriggio ho seguito tutto l’iter in commissione come relatrice fino al voto. Fortunatamente questa volta non sono emersi ostacoli e il testo definitivo, che sarà approvato con il voto di fiducia in aula di Montecitorio, contiene la norma sui tribunali abruzzesi”.

“Sono soddisfatta per il risultato raggiunto - commenta Torto - frutto della sinergia di tutte le forze politiche, degli amministratori locali e dei cittadini. Ognuno di noi ha fatto la propria parte ed io ho avuto l’onere e l’onore di finalizzare un percorso in cui gli attori sono stati numerosi e che è stato lungo e complesso in questi mesi fatto di riunioni, interlocuzioni con il Governo che necessitavano della opportuna discrezione”.

“Questa proroga - aggiunge - consentirà di ragionare ed elaborare una geografia giudiziaria della nostra regione che si sposi maggiormente con le caratteristiche socio-economiche e di accessibilità del nostro territorio. Come ho sempre dichiarato è fondamentale cercare un punto di caduta tra tutte le esigenze in campo e sono convinta che nei prossimi mesi il lavoro che si dovrà fare sarà quello di mediazione tra le varie proposte. A breve sarà posto il voto di fiducia e il testo non potrà più essere modificato. Poi sarà esaminato dal Senato in cui non credo ci saranno sorprese", conclude Torto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proroga chiusura dei tribunali minori, superato l'ultimo esame in commissione

ChietiToday è in caricamento