rotate-mobile
Attualità

Pronto soccorso intasati, l'appello: "Impegnare solo in caso di reale necessità"

La Simeu, la società italiana di medicina d'emergenza e urgenza, lancia un appello per le chiamate a 112, 118 e pronto soccorso dopo l'aumento esponenziale dei contagi da Covid-19

"Invitiamo a impegnare le strutture dell’emergenza-urgenza, solo in caso di reale necessità, senza utilizzarle come soluzione alternativa alle strutture destinate all’assistenza non urgente".

La Simeu, la società italiana di medicina d'emergenza e urgenza, lancia un appello per le chiamate a 112, 118 e pronto soccorso dopo l'aumento esponenziale dei contagi da Covid-19.

"La situazione nei pronto soccorso è in peggioramento - scrive la Simeu - oltre al crescente numero di pazienti, sia Covid che non-Covid, si aggiunge l’intasamento provocato da persone con sintomi lievi o addirittura assenti che, non rivolgendosi o non trovando supporto sul territorio, si recano nei pronto soccorso per esigenze sanitarie prive di qualunque elemento di urgenza. Le ambulanze e i pronto soccorso sono risorse preziose per l’intera popolazione, un patrimonio che deve essere tutelato e difeso dagli stessi cittadini, nell’interesse di tutti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pronto soccorso intasati, l'appello: "Impegnare solo in caso di reale necessità"

ChietiToday è in caricamento