Attualità

Primo maggio al lavoro per il sindaco Ferrara, impegnato a vaccinare i suoi pazienti a domicilio

Il primo cittadino, che è un medico di medicina generale, ha aderito alla convenzione con la Regione, che consente di somministrare le dosi a casa per coloro che non possono recarsi nei centri vaccinali

Foto Comune di Chieti

Ha deciso di onorare la festa internazionale del lavoro dedicandosi alla sua professione, quella di medico, in un momento particolarmente complicato dal punto di vista sanitario. 

Così Diego Ferrara, medico di medicina generale prima che sindaco di Chieti, nella giornata di oggi sarà impegnato a somministrare il vaccino anti Covid a domicilio. Una campagna resa possibile dalla convenzione fra la Regione Abruzzo e i medici di medicina generale, che consente di vaccinare a casa tutti coloro che per vari motivi non possono recarsi nei centri dedicati.

Un momento che il primo cittadino ha voluto condividere con i teatini, postando una foto su Facebook.

"Ho pensato - dice - che il modo migliore e più concreto per onorare il Primo maggio fosse quello di scendere personalmente in campo nella campagna vaccinale a favore dei cittadini più vulnerabili, i disabili e non deambulabili. Da oggi, dopo settimane dalla firma della convenzione tra Regione e medici di famiglia e con l'ottenimento delle necessarie credenziali, sono soddisfatto e onorato di poter contribuire all'incessante e proficuo lavoro di tutti gli operatori sanitari impegnati nella campagna vaccinale".

"In pochi giorni - prosegue il sindaco - conto di mettere in sicurezza tutti quei miei pazienti che, per gravi malattie croniche invalidanti, non avevano potuto accedere alla vaccinazione, in quanto impossibilitati ad uscire di casa. E resterò a disposizione della campagna vaccinale, perché questo è un momento decisivo per il futuro della nostra comunità che deve risollevarsi al più presto. Un ringraziamento va a tutto l'apparato organizzativo che tra mille difficoltà e ostacoli improvvisi sta marciando nel verso giusto. Ora più che mai: ce la faremo". 

Ferrara, eletto sindaco lo scorso 5 ottobre, non ha abbandonato la sua attività di medico e i suoi pazienti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primo maggio al lavoro per il sindaco Ferrara, impegnato a vaccinare i suoi pazienti a domicilio

ChietiToday è in caricamento