Martedì, 18 Maggio 2021
Attualità

“Premio Zimei – Moschettiere d’Abruzzo”: ecco gli abruzzesi dell'anno

Il riconoscimento va, di anno in anno, ad abruzzesi che “attraverso la loro azione hanno onorato la propria terra”

Si è svolta sabato primo dicembre al Grand Hotel Adriatico di Montesilvano la 14esima edizione del “Premio Zimei – Moschettiere d’Abruzzo”, riconoscimento che va, di anno in anno, agli abruzzesi che “attraverso la loro azione hanno onorato la propria terra”.

Quest’anno il riconoscimento è andato a: Sergio Schiavone - Tenente Colonnello dell’Arma dei Carabinieri e Comandante del Reparto Investigazioni Scientifiche (RIS) di Roma; Sen. Primo Di Nicola - già direttore de “Il Centro”; Sen. Nazario Pagano ; On. Gianni Melilla - già sindacalista CGIL; Luigi Di Giosaffatte - Direttore Confindustria Chieti Pescara; Gerardo Di Cola storico del doppiaggio italiano; Filippo Lucci - Presidente Nazionale Corecom; Jamshid Ashough autore del libro su Federico Fellini “L’Enigma di un Genio” ; Maurizio Di Fulvio – chitarrista. Inoltre per la sezione “italiani all’estero”: Marcelo Castello-Zaccagnini – Presidente de “La Familia abruzzese di Rosario”in Argentina; Daniela Puglielli - promotrice eventi culturali a New York, in New Jersey e Boston e Generoso D’Agnese autore del libro “Stars & Stripes. Le radici abruzzesi negli Stati Uniti”.

Per Geremia Mancini, presidente onorario dell’associazione: "E stato un momento di denuncia, di proposta e anche di riscatto.".

Il “Premio Zimei” è nato nel 2005, che ha visto premiati tra gli altri: Remo Gaspari, Gianni Letta, Giovanni Legnini, l’ammiraglio Venturoni, Franco Marini, Marco Pannella, il comandante della GdF Toschi, Carlo Delle Piane, Giorgio Benvenuto e Luigi Savina“.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Premio Zimei – Moschettiere d’Abruzzo”: ecco gli abruzzesi dell'anno

ChietiToday è in caricamento