Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO - Premiato in Comune lo chef lancianese De Cecco che ha conquistato la Stella Michelin

Il suo Casa Fofò, a Londra, ha ottenuto il prestigioso riconoscimento che ha riempito d'orgoglio non solo la sua Lanciano, ma l'intero Abruzzo

 

È il primo lancianese ad avere conquistato una stella Michelin per il suo "Casa Fofò", ristorante londinese che prende il nome dal nonno Adolfo, da cui ha preso il nome. 

Stamani, lo chef De Cecco, è stato celebrato con una piccola cerimonia in Comune, nel corso della quale gli è stato consegnato un attestato dal presidente del consiglio comunale Leo Marongiu e dal sindaco Mario Pupillo. 

De Cecco ha raccontato del suo locale, un gioiello da 24 posti a Sandringham Road, dove ogni giorno i commensali vengono guidati nel viaggio culinario di un menù fisso da sette portato. 

"Speriamo - ha detto lo chef lancianese - di poter riaprire presto".

Ad Adolfo De Cecco sono arrivate anche le congratulazioni del capogruppo di Fratelli d'Italia in consiglio regionale, Guerino Testa. 

"Il giovane lancianese - dice - fa emozionare l’intero Abruzzo per il prestigioso riconoscimento ottenuto. Un altro motivo di grande  orgoglio per la nostra regione, nel campo della ristorazione, che vede ancora un suo talento affermarsi all’estero. Ospitalità, tradizione e contaminazione sono i tratti distintivi dell’attività del nostro corregionale al quale va riconosciuto il doppio merito: quello di essere stato capace di distinguersi, in terra straniera, in un momento così difficile, mai visto, anche per la ristorazione costretta ad adattarsi ai cambiamenti nello stile di vita. Ma la qualità paga sempre e quella italiana in questo campo non ha eguali nel mondo. L’augurio sincero che rivolgo allo chef De Cecco è che questa vittoria rappresenti un’importante tappa di una brillante carriera, certo che saprà promuovere e portare alto il valore del made in Italy e dello stile italiano, unico e inconfondibile. L’auspicio è che anche altri giovani ristoratori abruzzesi siano incoraggiati a lavorare con dedizione e passione per raggiungere risultati altrettanto rilevanti”. 

attestato chef De Cecco-2

Potrebbe Interessarti

Torna su
ChietiToday è in caricamento