rotate-mobile
Attualità

Il nuovo prefetto convoca il comitato provinciale per l’ordine pubblico: sicurezza nel periodo natalizio

Si è proceduto a un’analisi aggiornata dello stato di sicurezza dell’intera provincia, anche allo scopo di calibrare il piano straordinario di controllo e di ordine pubblico

Si è tenuto oggi 13 dicembre in Prefettura il primo comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduta dal prefetto Mario Della Cioppa. Erano presenti il presidente della Provincia e sindaco di Vasto, i primi cittadini di Chieti e Lanciano, il questore, i comandanti provinciali di carabinieri e guardia di finanza, i comandanti dei vigili del fuoco, della polizia stradale e del centro documentale amministrativo dell’esercito.

Si è proceduto a un’analisi aggiornata dello stato di sicurezza dell’intera provincia, anche allo scopo di calibrare il piano straordinario di controllo e di ordine pubblico per tutto il prossimo periodo natalizio e fine anno e consegnare alla cittadinanza le migliori condizioni di sicurezza durante il suddetto periodo festivo.

Il Prefetto ha fornito specifiche direttive a tutte le forze di polizia di assicurare piani straordinari di controllo del territorio, mediante la dislocazione di pattuglie interforze in forma coordinata sulle strade urbane ed extraurbane a maggiore presenza di automobilisti, oltre a specifici servizi di ordine pubblico diretti a garantire la sicurezza della cittadinanza nel prevedibile maggiore afflusso di persone nelle piazze e nei centri storici ed in occasione di eventi.

In tal senso il questore Francesco De Cicco, emanerà una ordinanza di servizio con cui sarà assicurato il coordinamento tecnico operativo delle pattuglie delle Forze di Polizia supplementari che si aggiungeranno a quelle già ordinariamente presenti nell’ambito dei piani coordinati di controllo del territorio, mentre il comandante provinciale dei carabinieri, Alceo Greco darà specifiche direttive ai propri comandi territoriali di rafforzare la presenza dell’arma su tutto il territorio provinciale.  
Il periodo sottoposto alla vigilanza straordinaria ed ai rafforzati servizi decisi in sede di comitato a cura delle forze di polizia è quello compreso fra il 19 dicembre 2022 e l’Epifania.

In questo contesto, sono stati disposti anche specifici controlli di carattere amministrativo diretti a prevenire situazioni di pericolo, verso esercizi pubblici oltre che una particolare vigilanza in materia di accensione di fuochi, possesso illegale di artifici pirotecnici e la verifica della regolarità nella vendita degli stessi, sia presso depositi e fabbriche che su strada.
In questo senso il locale Comando Militare dell’Esercito Italiano fornirà un contributo tecnico particolarmente apprezzato in materia di esplodenti.

Il Prefetto ha richiesto ai sindaci presenti (Chieti, Lanciano e Vasto) di prestare particolare attenzione alle ipotesi di vulnerabilità in occasione della concessione di licenze di pubblico spettacolo o di occupazione di suolo pubblico per eventi che richiamano concentrazione di persone, allo scopo di assicurare la sicurezza anche sotto questo specifico profilo.
Ciò anche in caso di eventuali manifestazioni ed eventi di festeggiamenti, durante il periodo natalizio, allo scopo di evitare assembramenti pericolosi nei cui riguardi gli stessi sindaci dovranno fornire un supplemento di analisi, specie riguardo alla garanzia delle vie di esodo e di evacuazione in caso di necessità. Il Prefetto, in tal senso, emanerà anche una specifica circolare per tutti i 104 sindaci della provincia affinchè siano richiamati questi aspetti. 
In questo senso, nel corso della riunione, il Prefetto ha richiesto al sindaco anche di fornire rassicurazioni sulla fruibilità dei percorsi diretti ad eventuali mezzi di soccorso e sugli aspetti di sicurezza connessi alla viabilità in relazione allo spostamento in via sperimentale del mercato cittadino di Chieti in via della Liberazione, per fornire la conseguente rassicurazione in relazione alla preoccupazione espressa con una lettera alla Prefettura da parte di alcuni consiglieri comunali che si sono fatti portavoce di tale preoccupazione anche a nome di alcune categorie di cittadini e commercianti della zona. In tal senso, il sindaco di Chieti e il comandante della polizia locale hanno fornito ampie assicurazioni di aver valutato tecnicamente il piano di viabilità che consente la fruibilità dei mezzi di soccorso in caso di necessità ma anche la disponibilità a svolgere ogni altra ulteriore analisi diretta a garantire sempre maggiore tutela da questo punto di vista, compresa quella di condividerne i contenuti alla cittadinanza che la richiede. 
Riguardo il fenomeno dell’incremento degli episodi di furto in abitazione, registrati in particolare nell’ultimo periodo, è stato richiesto ai sindaci di svolgere una più ampia sensibilizzazione verso la propria cittadinanza affinchè sia fornita la massima collaborazione attraverso le segnalazioni alle forze dell’ordine di ogni situazione sospetta o degna di nota allo scopo di consentire alle forze di polizia un immediato tempestivo intervento. 

Nel sottolineare altresì la rilevanza che lo strumento della videosorveglianza assume per il controllo delle aree sensibili e nella risoluzione dei reati, il Prefetto ha richiesto ai sindaci presenti di predisporre urgenti progetti di ampliamento degli impianti comunali esistenti (al momento quindi Chieti Lanciano e Vasto), da attuare in conformità ai più moderni requisiti tecnologici.   
Particolare attenzione è stata anche riposta all’episodio di incendio di autovettura che ha riguardato il sindaco di Vasto nei cui riguardi massimo sarà l’impegno della Prefettura e delle forze di polizia dirette a garantire la rapida definizione della vicenda al fine di restituire la dovuta tranquillità al medesimo ed alla cittadinanza tutta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il nuovo prefetto convoca il comitato provinciale per l’ordine pubblico: sicurezza nel periodo natalizio

ChietiToday è in caricamento