menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Posizionate due nuove isole ecologiche allo Scalo e a Sant'Anna, la nona in arrivo

Le modalità di utilizzo sono quelle delle strutture già installate sul territorio comunale: si possono conferire i rifiuti in qualunque momento della giornata, usando la tessera sanitaria

Sono state posizionate questa mattina due nuove isole ecologiche informatizzate, una a Chieti Scalo e l'altra a Sant'Anna. La prima è stata installata all'intersezione tra via Menichini e via Colonnetta, la seconda in via Valignani, a ridosso della cinta carceraria.

Le nuove isole sono state presentate in conferenza stampa dal sindaco Diego Ferrara, dall’assessore all’Ambiente Chiara Zappalorto e da Nicola Della Corina di Formula Ambiente.

Le modalità di utilizzo sono quelle delle strutture già installate sul territorio comunale: si possono conferire i rifiuti in qualunque momento della giornata, usando la tessera sanitaria. 

"Diamo atto alla precedente amministrazione - ha detto il primo cittadino - che ha iniziato con queste isole un circolo virtuoso sia sul fronte del decoro che della raccolta differenziata, obiettivi che facciamo nostri, continuando la via aperta e potenziandone gli effetti, anche attraverso una vera e propria campagna di sensibilizzazione della cittadinanza e di repressione dei comportamenti sbagliati”.

“Un modo ulteriore per rispondere alle esigenze dei cittadini e aiutare a mantenere la città bella e pulita – sottolinea l’assessore Chiara Zappalorto - Questo servizio serve a dare una risposta anche alle tante segnalazioni che ci vengono dai cittadini su rifiuti abbandonati e conferimenti fuori orario, mettendo a disposizione più motivi e strumenti per non farlo più. Oggi chi non riesce a conferire nel modo giusto, anziché esporsi a sanzioni, può andare a smaltire i rifiuti alle isole ecologiche presenti in città".

Sale così a 8 il numero delle isole ecologiche in città e presto ne sarà installata una nona "che disporremo nei prossimi giorni nella migliore ubicazione possibile, perché non solo va considerata la viabilità, ma anche l’esposizione solare - spiega l'assessore - visto che è quella la fonte che le alimenta. Si tratta di un testimone che raccogliamo da chi ci ha preceduto: voglio dare atto anche all’ex assessore Alessandro Bevilacqua, ma alla città va l’appello a utilizzare questi strumenti per collaborare a mantenere il decoro cittadino, facendosene primi portatori”.

“Oggi noi continuiamo con un processo iniziato più di dieci anni fa – dice Nicola Della Corina di Formula Ambiente – abbiamo monitorato che danno risultati più che apprezzabili". 

Nel mese di novembre, le 6 isole già posizionate sul territorio comunale hanno consentito a oltre 10.000 persone di conferire correttamente i rifiuti fuori dagli orari e calendari di raccolta, potendo farlo tutti i giorni, 24 ore su 24.

"Va sottolineato - aggiunge Della Corina - che gli utenti di queste strutture sono stati anche molto ligi alle regole, le frazioni conferite sono molto pulite, segno di una educazione alla differenziata, oltre che del rispetto delle regole. Segno anche che la raccolta differenziata, oggi al 67%, sta crescendo ancora e bene: siamo di due punti sopra la percentuale dell’anno scorso e anche la raccolta dell’organico ha ormai superato la percentuale del secco residuo e ciò vuol, dire che l’utenza di Chieti ha capito l’importanza della raccolta e la applica e queste strutture sono il complemento per agevolare quanti per impossibilità o per altro non riescono ad adeguarsi, ma sono disposti a farlo con un’alternativa vicina alle proprie necessità”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento