Attualità

Torna a risplendere l’antica Porta San Biagio a Lanciano

L'accensione lunedì sera alle 21,30, dopo oltre un anno. L'illuminazione scenografica è stata voluta dalla Soprintendenza

Torna a risplendere l’antica Porta San Biagio a Lanciano: ieri sera la cerimonia di accensione, a conclusione dei lavori di consolidamento e restauro finanziati dalla Regione Abruzzo. Il progetto dell'architetto Adele Di Campli è stato arricchito anche da due percorsi pedonali, ugualmente illuminati con faretti incassati nel selciato, che da Porta San Biagio conduce alla sottostante strada provinciale via per Frisa e al parcheggio laterale. L'illuminazione scenografica è stata voluta dalla Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio.

“L'ultima delle nove porte di ingresso alla città antica meritava questo ed altro, un restauro minuzioso e straordinario eseguito in poco tempo, uno degli obiettivi della nostra amministrazione” commenta con entusiasmo il sindaco di Lanciano, Mario Pupillo. 

 I lavori sull’antica porta medievale hanno interessato la pulizia, il recupero e il consolidamento dell'apparato murario, mattoni e pietra, è stata inoltre rifatta la pavimentazione con i sampietrini e sono stati sistemati i sottoservizi fognari e per la raccolta delle acque bianche e nere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna a risplendere l’antica Porta San Biagio a Lanciano

ChietiToday è in caricamento