rotate-mobile
Attualità

Polizia municipale in soccorso di una donna teatina, il sindaco Ferrara chiude la vicenda: “Servono equilibrio e buon senso”

Il primo cittadino di Chieti interviene dopo le polemiche politiche relative alla vicenda del 24 dicembre scorso

In relazione alla vicenda che ha interessato la polizia municipale, intervenuta in soccorso di una donna teatina in difficoltà economica alla vigilia di Natale, e alle successive polemiche tra il consigliere di maggioranza Silvio Di Primio e di Forza Chieti, Maurizio Costa, il sindaco Ferrara prova a mettere la parola fine. 

"Le contrapposizioni istituzionali sono dannose con conseguenze potenzialmente irrimediabili per i cittadini - dice Ferrara - occorre fare chiarezza, non per dare ragione all'uno e torto all'altro, ma per un dovere etico delle istituzioni stesse. Uno dei fiori all'occhiello della nostra amministrazione è il settore delle Politiche Sociali che, sotto la guida dell'assessore Mara Maretti, ha avuto un impulso fenomenale soprattutto con l'istituzione del Pis (pronto intervento sociale), per rispondere alle esigenze dei cittadini in grave situazione di marginalità e bisogno".

Il sindaco Ferrara sottolinea che "alla buona riuscita delle azioni comprese nel Pis contribuiscono tutti gli attori istituzionali e di supporto che, facendo rete, realizzano concretamente i principi di solidarietà, sussidiarietà e inclusione che animano la società civile italiana. Tra i protagonisti di questa rete la polizia municipale, alle mie dirette dipendenze, è certamente considerata una risorsa fondamentale".

Per il primo cittadino di Chieti "bandendo qualsiasi posizione di ipocrita equidistanza, ritengo che l'intervento della polizia urbana sia stato tempestivo, necessario e meritevole di plauso, consci che i tempi burocratici di attivazione di un qualsiasi servizio, pur essenziale e già collaudato, non sono istantanei. Nello stesso tempo ritengo che fosse evitabile il risalto dato alla vicenda sui social per non ingenerare nella popolazione ulteriore malcontento e risentimento nei confronti dell'amministrazione comunale che lavora senza sosta. Ritengo che l'equilibrio e il buon senso debbano essere qualità indispensabili di ogni personalità pubblica".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia municipale in soccorso di una donna teatina, il sindaco Ferrara chiude la vicenda: “Servono equilibrio e buon senso”

ChietiToday è in caricamento