rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Attualità Paglieta

Il poliambulatorio di Paglieta diventa Casa della comunità, per garantire servizi sanitari al territorio

L'importo del progetto ammonta a 449mila euro e ci saranno diverse figure che garantiranno assistenza sei giorni su sette

Il poliambulatorio di via Martelli Di Matteo, a Paglieta, sarà trasformato in Casa della Comunità spoke, un luogo che renderà concreta l’assistenza di prossimità per la popolazione di riferimento, al quale il residente potrà accedere per poter entrare in contatto con il sistema di assistenza sanitaria e socio-sanitaria.

Sin dall'insediamento del sindaco Ernesto Graziani, uno degli obiettivi prioritari dell'ammnistrazione comunale era incrementare la qualità dei servizi a favore dei cittadini, fornendo in ambito territoriale alcune prestazioni di assistenza sanitaria e socio-sanitaria che avrebbero permesso di migliorare la qualità della vita, avvicinando la sanità al territorio e, al contempo, decongestionare i presidi ospedalieri.

La proposta, avanzata e più volte sollecitata dal sindaco, è stata accolta e il direttore generale Asl Lanciano-Vasto-Chieti Thomas Schael ha comunicato la notizia a Graziani. Ora, bisognerà aspettare il via libera della Regione, poi perfezionare l’iter legale per la cessione del poliambulatorio da parte del Comune di Paglieta alla Asl, condizionato alla realizzazione della Cdc e al permanere di tale struttura sanitaria, e poi attendere l’inizio della ristrutturazione edilizia ed impiantistica.

"Abbiamo ottenuto un risultato importante - commenta il sindaco - e la Asl si impegna ad investire, rendere il poliambulatorio idoneo, migliorandolo più di come è stato fatto  fino ad oggi  dal nostro ente. L’immobile già adibito a poliambulatorio, struttura riaperta all’utenza dalla mia amministrazione comunale, e che già è stata sede di l’attività di screening e vaccinale grazie anche alla presenza degli ambulatori, di un medico di medicina generale e di un pediatra e, in modo temporaneo, di altri due medici di medicina generale e del personale infermieristico, sarà trasformata dalla Asl in Casa di Comunità per avvicinare alcune cure di tipo sanitario alla comunità, la medicina di prossimità".

"La  Asl garantirà - conclude Graziani - l’erogazione dei servizi previsti nel progetto Pnrr per lo sviluppo dell’assistenza territoriale nella Asl Lanciano-Vasto-Chieti. Anche alla luce dei positivi riscontri ottenuti in occasione della campagna vaccinale, soprattutto all’uso efficiente di questi anni svolto all’interno della struttura, siamo riusciti a convincere la Asl dell’importanza del poliambulatorio, ottenendo il placet".

L'importo del progetto ammonta a 449mila euro. La Casa della Comunità spoke erogherà diversi servizi, anche mediante modalità di telemedicina: equipe multiprofessionali (medici di medicina generale, pediatri di libera scelta, specialisti ambulatoriali interni e dipendenti, infermieri e altre figure sanitarie e socio-sanitarie), presenza medica e infermieristica per almeno 12 ore, 6 giorni su 7, dal lunedì al sabato, Punto unico di accesso, servizi ambulatoriali per patologie ad elevata prevalenza (cardiologo, pneumologo, diabetologo, ecc.); servizi infermieristici, sia in termini di prevenzione collettiva e promozione della salute pubblica, inclusa l’attività dell’Infermiere di Famiglia e Comunità (IFeC), sia di continuità di assistenza sanitaria, per la gestione integrata delle patologie croniche, programmi di screening, collegamento con la Casa della Comunità hub di riferimento, sistema integrato di prenotazione collegato al Cup aziendale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il poliambulatorio di Paglieta diventa Casa della comunità, per garantire servizi sanitari al territorio

ChietiToday è in caricamento