Pizze in regalo per medici e infermieri che combattono il Coronavirus all'ospedale di Chieti

Il dono dell'istruttore pizzaiolo Di Ciano, che stamani ha consegnato di persona le prelibatezze preparate da lui

Nel pieno dell'emergenza Coronavirus, c'è chi mette a disposizione i suoi talenti per fare del bene e ringraziare, a suo modo, i sanitari in prima linea nella lotta alla malattia. 

Per questo stamani Emiliano Di Ciano, imprenditore e istruttore pizzaiolo di Chieti, ha preparato e consegnato di persona alcune pizze a medici e infermieri del reparto di Malattie infettive del Santissima Annunziata, a nome suo e dei genitori Ada e Antonio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ho voluto recarmi sul posto - racconta - e omaggiare delle pizze preparate appositamente per questa emergenza mondiale per i nostri eroi". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • Coronavirus: 54 nuovi casi in Abruzzo, la maggior parte in provincia di Chieti e c'è anche un morto

  • Chieti sceglie il nuovo sindaco, urne aperte fino alle 15. Domenica ha votato il 51,96% - LA DIRETTA

  • Trovato in un fossato senza vita il corpo di Ettore Di Lallo

  • La d'Annunzio è pronta a ripartire: lezioni su prenotazione, esami a scelta in presenza oppure online

  • Incidente sull'asse attrezzato: maxi scontro e un'auto si ribalta e va a fuoco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento