rotate-mobile
Attualità

Piano neve della Provincia: gara d'appalto per Passolanciano e Maielletta

In campo 7 turbine e 15 tonnellate di sale per assicurare il servizio di sgombero neve e spargisale lungo i 1630 chilometri di strade provinciali

La Provincia ha annunciato il piano neve 2022-2023. In campo 7 turbine e ulteriori 16 mezzi pesanti di proprietà dell’ente, 15 tonnellate di sale e 75 ditte private cui sono stati affidati i 104 lotti di intervento per assicurare il servizio di sgombero neve e spargisale lungo i 1630 chilometri di strade provinciali.

Il piano è stato redatto dal settore II diretto dall’ingegner Nicola Pasquini, per garantire le condizioni di sicurezza alla circolazione stradale ed evitare gravi disagi alla popolazione in caso di forti precipitazioni nevose, in particolare sulle strade di alta montagna.

In totale, l’importo complessivo stanziato per l’attuazione dei vari servizi previsti nel piano neve della Provincia di Chieti ammonta a 950mila euro circa. I dettagli del piano sono stati condivisi ieri pomeriggio nella riunione convocata dalla Protezione civile della Regione per coordinare le azioni e gli uffici competenti sull’intero territorio.

"Per una efficace e migliore gestione del piano neve - si legge nella nota della Provincia - il responsabile del servizio Manutenzione e Viabilità, Pasquale Scazzariello, ha suddiviso il territorio provinciale in 104 lotti di intervento affidati a 75 imprese private, alcune delle quali utilizzeranno mezzi di proprietà dell'ente in comodato d’uso, tra cui le turbine. L’impegno di spesa è di 714.432 euro, un importo suscettibile di variazione in ragione dell’imprevedibilità e della consistenza degli eventi nevosi. L’intervento delle imprese che collaboreranno alle operazioni di sgombero neve e spargimento di sale sulle strade provinciali sarà monitorato in tempo reale attraverso sistemi di localizzazione Gps, con relativa gestione da remoto: questo consentirà di calibrare al meglio gli interventi e di fornire informazioni utili in diretta alla Prefettura e quindi alle forze dell’ordine e ai mezzi di soccorso. Sono stati già acquistati e distribuiti nei vari centri di smistamento 15 tonnellate di sale per disgelo (13.860 quintali di sale sfuso e 1.200 quintali in sacchi da 25 chili) per un importo complessivo di 170.239 euro".

Per l’aggiudicazione delle operazioni di sgombero della neve e di spargimento del sale del lotto Pretoro–Maielletta, lungo gli 8,5 chilometri della Sp 220 dove si trovano gli impianti sciistici di Passolanciano e Maielletta, è stato predisposto un piano specifico con gara di appalto per una spesa complessiva di 59.207 euro.

“Il piano neve prevede un dispiegamento di forze in termini di risorse sia economiche che professionali importante. Per gestire al meglio le precipitazioni nevose serve collaborazione tra enti, cittadini e imprese: a questo proposito vorrei ringraziare pubblicamente il Comune di Palena per aver messo gratuitamente a disposizione della Provincia un’ampia area pubblica a servizio della Provincia per lo stoccaggio del sale da disgelo”, dichiara il presidente della Provincia , Francesco Menna.

“La Provincia è pronta ad affrontare la stagione invernale con mezzi e uomini per garantire la sicurezza sulle strade provinciali, per quanto possibile, in caso di forti nevicate e formazione di ghiaccio. Le 75 ditte saranno allertate e pronte ad intervenire non appena le condizioni e le autorità preposte lo richiederanno. In caso di neve o altre allerte, raccomandiamo prudenza e invitiamo a consultare il sito www.allarmeteo.regione.abruzzo.it per i bollettini e le previsioni meteo”, commenta il consigliere delegato alla Protezione civile di Chieti Carlo Moro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano neve della Provincia: gara d'appalto per Passolanciano e Maielletta

ChietiToday è in caricamento