rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Attualità

“Percorso per genitori in lutto, crescere nell’assenza”: l'iniziativa di sostegno psicologico a Chieti

Il nuovo servizio rivolto ai genitori che hanno perso un figlio sarà presentato nella chiesa di San Martino a Chieti Scalo

Il Centro di Ascolto e Servizi Assistenziali nella Parrocchia “San Martino vescovo” a Chieti Scalo, che dal 2015 offre consulenze psicologiche gratuite e pacco alimentare mensile agli aventi diritto presenta un nuovo progetto.

“Questo nuovo servizio è rivolto - spiega la responsabile del centro, Francesca Di Sipio - ai genitori che hanno perso un figlio. Abbiamo pensato di dare un luogo e un tempo di ascolto a questo dolore atroce e senza parole. Il senso di un gruppo è quello di invitare i genitori a condividere tra loro i propri vissuti. Sotto la guida esperta di una collega psicoterapeuta, la dottoressa Alice Rinzivillo, che creerà uno spazio emotivamente contenitivo e accogliente”.

Sarà coadiuvata da Cinzia Negro e Roberta Di Lisio, dottoresse in psicologia. "La presentazione del progetto avverrà in una cornice particolare: un momento di raccoglimento e preghiera, per chi lo vorrà, presieduto nella stessa parrocchia dall’arcivescovo Bruno Forte. La celebrazione eucaristica sarà offerta in suffragio dei figli in Cielo".

 “Voglio precisare - spiega il parroco di San Martino, don Sabatino - che i genitori potranno ovviamente partecipare al momento di presentazione e al gruppo anche se non desiderano partecipare alla Messa. Il senso di questo percorso, infatti- continua il sacerdote- è quello di accogliere e offrire un supporto professionale e gratuito ai genitori che vivono questo dolore e, purtroppo, ne sono tanti”.

Pertanto domenica 25 alle 9 verrà celebrata la Messa e alle 10 ci sarà una colazione condivisa nelle aule parrocchiali, in cui sarà presentato il progetto e raccolte le adesioni.

“Percorso per genitori in lutto, crescere nell’assenza” è il titolo di questa iniziativa. Possono partecipare i genitori, non necessariamente in coppia, che hanno perso un figlio di qualunque età, anche nel periodo perinatale (ovvero dal   Sesto mese di gravidanza) e anche se il lutto è molto antico e risale a decenni precedenti.

Per maggiori informazioni consultate il sito oppure chiamate al 380 6978066.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Percorso per genitori in lutto, crescere nell’assenza”: l'iniziativa di sostegno psicologico a Chieti

ChietiToday è in caricamento