rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Attualità San Salvo

Una sentenza del Tar fa sospendere la pediatra, genitori sul piede di guerra: la sindaca di San Salvo scrive alla Asl

Magnacca si è fatta carico delle proteste delle famiglie, chiedendo all'azienda sanitaria di individuare una soluzione per venire incontro alle necessità dei bambini, che da un giorno all'altro si sono trovati senza assistenza sanitaria

Non si placano, a San Salvo, le polemiche per la sospensione della pediatra Marta Lucantoni, a cui la Asl è stata obbligata per effetto di una sentenza del Tar. Dopo le proteste di molti genitori, la sindaca Tiziana Magnacca si è fatta carico delle richieste, scrivendo al direttore generale del'azienda sanitaria Thomas Schael. 

Nella missiva, Magnacca evidenzia i disagi patiti dalle famiglie dei bambini che, da un giorno all'altro, si sono ritrovati senza medico. 

Dal Comune di San Salvo è stato chiesto l’intervento della direzione generale della Asl “perché si possa trovare una soluzione e quali provvedimenti si intendono adottare per andare incontro alle famiglie”. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una sentenza del Tar fa sospendere la pediatra, genitori sul piede di guerra: la sindaca di San Salvo scrive alla Asl

ChietiToday è in caricamento