menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Settimana Santa ai tempi del Covid: niente scambio di palme, messe compatibili con il coprifuoco e processione in solitaria

Sarà, come nel 2020, soltanto l'arcivescovo Bruno Forte a prendere parte alla processione del Venerdì Santo a Chieti, ma i fedeli sono esortati alla partecipazione in presenza alle celebrazioni liturgiche. Le indicazioni dell'ufficio liturgico diocesano

Per il secondo anno consecutivo Chieti si prepara a vivere i riti pasquali nel rispetto delle norme anti Covid: quest’anno sono previste le celebrazioni liturgiche in presenza, anche durante i giorni di ‘zona rossa’ nazionale dal Sabato Santo al Lunedì dell’Angelo. Restano vietate tutte le processioni e le devozioni che implichino assembramento e movimento dei fedeli: a Chieti l’unica eccezione sarà la processione del Venerdì Santo alla, come nel 2020, quale parteciperà l’arcivescovo Bruno Forte.

Pasqua 2020: il Miserere dai balconi di Chieti emoziona anche in tv

Queste, nello specifico, le indicazioni dell’ufficio liturgico per la Settimana Santa 2021: i fedeli sono esortati alla partecipazione in presenza alle celebrazioni liturgiche nel rispetto dei decreti governativi riguardanti gli spostamenti sul territorio e delle misure precauzionali; per la Domenica delle Palme è vietata la consegna o scambio di rami da mano a mano (le parrocchie potranno provvedere alla distribuzione di rami d’ulivo o di palme, confezionati in bustine di plastica, nei giorni che precedono la domenica); il Giovedì Santo, nella messa vespertina viene omessa la lavanda dei piedi, al termine della celebrazione il Santissimo Sacramento potrà essere portato, come previsto dal rito, nel luogo della reposizione in una cappella della chiesa dove ci si potrà fermare in adorazione, nel rispetto delle norme per la pandemia, dell’eventuale coprifuoco ed evitando lo spostamento tra chiese al di là della propria parrocchia. 

Lo stesso principio di partecipare alla messa nella chiesa più vicina alla propria abitazione varrà anche per la Veglia o la messa di Pasqua, in orario compatibile con il coprifuoco. Infine, sono espressamente vietate tutte le processioni della Domenica delle Palme, del Venerdì Santo, anche nelle singole parrocchie. L’unica eccezione sarà la processione vissuta dall’arcivescovo nel giorno del Venerdì Santo: con il Crocefisso che partirà dalla cattedrale e vi farà ritorno dopo un breve tragitto.

Si ricorda che anche quest’anno la consueta benedizione annuale delle famiglie nelle case non ci sarà. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento