Attualità

Al laghetto della villa una panchina verde simbolo del diritto alla tutela ambientale

L'hanno proposta al Comune l'associazione Splendente e il Wwf. Affiancherà quella già posizionata, di colore azzurro, per i diritti dei minori

Tra le panchine dei diritti istituite dal Comune di Chieti, arriva anche quella verde, che simboleggia l'impegno per la tutela e il potenziamento del verde urbano. 

A presentare la richiesta di una panchina verde chiaro come simbolo del diritto alla tutela ambientale è l'associazione Splendente, presieduta da Rebecca Rossi, a cui si è affiancato il Wwf Chieti-Pescara.

L’istanza è stata indirizzata al sindaco Diego Ferrara, al presidente del consiglio comunale Luigi Febo e agli assessori ai Lavori pubblici e al Verde Stefano Rispoli e Chiara Zappalorto.

L’amministrazione municipale metterà a disposizione la panchina, in prossimità di quella azzurra già realizzata dal Comune di Chieti con Unicef ed Anci, nella zona del laghetto di Nettuno. I volontari delle due associazioni provvederanno invece a tinteggiarla.

L’inaugurazione è prevista sabato (5 giugno), in occasione della ricorrenza della Giornata Internazionale dell’Ambiente. Anche questa una data simbolica, la stessa nella quale, non a caso, il Wwf celebra la propria Giornata delle Oasi con iniziative previste pure domenica. 

"Un’azione – commentano Rebecca Rossi e la presidente del Wwf Chieti-Pescara Nicoletta Di Francesco – che vuole andare anche al di là del suo valore di messaggio alla comunità: nell’occasione chiediamo infatti all’amministrazione municipale di mantenere sempre la massima attenzione alla salute dei cittadini e alla tutela del verde urbano anche attraverso la realizzazione di giardini diffusi a disposizione dei cittadini con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita in tutta la città".

  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al laghetto della villa una panchina verde simbolo del diritto alla tutela ambientale

ChietiToday è in caricamento