Ospedale di Vasto, è scontro tra il sindaco Menna e il direttore della Asl Thomas Schael

Al direttore della Asl non sono andate giù le parole del sindaco dopo il crollo di parte del controsoffitto della Chirurgia avvenuto lo scorso 30 maggio. Il Pd si schiera con il primo cittadino

Thomas Schael contro il sindaco di Vasto, Francesco Menna. Non sono andate giù al direttore generale della Asl  le dichiarazioni del primo cittadino di Vasto che stigmatizza l’accorpamento di Medicina e Geriatria deciso dalla direzione per fare spazio alla Chirurgia e preservarne l’attività dopo il crollo parziale del solaio che ha interessato una stanza.

Nell'unità operativa, dopo essere stata svuotata, sono in corso gli accertamenti dei tecnici per ricercare le cause dell’incidente e mettere in atto interventi di risanamento adeguati. 

"Avevo chiesto ai rappresentanti delle istituzioni senso di responsabilità e collaborazione e niente polemiche, perché quanto accaduto all’ospedale di Vasto è uno di quei fatti accidentali a cui bisogna fare fronte con senso pratico e tempestività e stando tutti dalla stessa parte. A dir poco indecente la risposta del sindaco Francesco Menna, che sceglie il ruolo di capo popolo e chiama alla protesta i cittadini".

Su quanto accaduto nel presidio ospedaliero vastese il sindaco Menna aveva dichiarato che "fortunatamente finora non ci sono stati feriti, ma non aspettiamo che accada qualcosa di grave. Ora più che mai è importante realizzare il nuovo ospedale o comunque fare in modo che a Vasto arrivino investimenti per la sanità pubblica".

Il direttore Schael ha ricordato al sindaco che "se negli anni passati fossero stati fatti investimenti sull’ospedale di Vasto, non ci ritroveremmo oggi a scansare le macerie e contare i danni. Eppure lo stesso sindaco avrebbe potuto, in virtù del ruolo ricoperto presso l’assessorato regionale alla Sanità, sostenere la causa del “San Pio”, che aspetta da anni 10 milioni di euro, chiesti più volte, per necessari lavori di adeguamento strutturale. Se oggi mostra segni di cedimento sotto il peso degli anni, non può certo essere addebitato al sottoscritto, che si è trovato a gestire un ospedale vecchio, dove gli impianti sono talmente usurati da essere friabili e cedere se solo vengono toccati con un dito".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul tema è intervenuto anche il Partito Democratico provinciale che ha replicato a Schael dicendo che "se vuol far politica scenda in campo e se proprio oggi vuol intervenire lo faccia chiedendo al Presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio  e all’assessore alla Sanità, Nicoletta Verì  risorse e fondi, visto che chi l'ha nominato sta decidendo di dare priorità a ben altre situazioni come la rapidissima gara di 11 milioni di euro a Pescara o le ripetute voci che vogliono dare priorità solo all'ospedale di Avezzano". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna l’ora solare e guadagneremo un’ora in più di sonno

  • Traffico paralizzato in centro per l'auto dei vigili in divieto di sosta: multati dai loro colleghi

  • Le migliori pizzerie 2020 di Chieti e provincia secondo 50 Top Pizza sono cinque

  • In provincia di Chieti 32 comuni di montagna rischiano di scomparire: arrivano contributi dalla Regione

  • Furto con scasso in una pizzeria del centro di Chieti, il titolare pubblica le foto dei ladri sui social: "Chi li riconosce?"

  • Da Forlì a Chieti: il tenente colonnello d'Imperio è il nuovo comandante del reparto operativo dei carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento