Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Attualità Colle dell'Ara

Il policlinico SS. Annunziata annuncia interventi per 49 milioni: riqualificazione e nuove attrezzature

Fra gli interventi previsti: la costruzione del Corpo P che accoglierà laboratorio analisi, anatomia patologica, pet tac fissa e risonanza magnetica, la ristrutturazione del blocco operatorio, la realizzazione di un parcheggio multipiano


Regione e Asl presentano il SS. Annunziata del futuro. Ammontano a 49 milioni i fondi che la Regione si è impegnata a dare per realizzare nuovi interventi al policlinico di Chieti e illustrati oggi in conferenza stampa alla presenza dell’assessore regionale alla Salute Nicoletta Verì, del rettore dell’Università “d’Annunzio” e del direttore generale Asl Thomas Schael.  

“Le azioni poste in essere finora rappresentano un’anticipazione di quello che sarà il SS. Annunziata - ha detto l’assessore Verì - . Abbiamo messo in campo una triangolazione perfetta tra Regione, Asl e Università, che ci ha permesso di definire, in modo formale con atti ufficiali, il programma di interventi e investimenti in nuove tecnologie che risponde a esigenze precise espresse anche dagli operatori sanitari, e che ridarà slancio a un presidio di importanza centrale nell’offerta sanitaria di questa regione. Abbiamo condiviso scelte e impegni, ma va reso merito al direttore generale per aver rispettato con assoluta puntualità i tempi indicati dalla Regione per la presentazione dei progetti che porteremo al Ministero per la firma dell’Accordo di programma”. 

Questi gli interventi previsti a Colle dell’ara: la costruzione di un nuovo fabbricato, il Corpo P, che andrà a risolvere antiche  criticità dell’ospedale, accogliendo laboratorio analisi, anatomia patologica, pet tac fissa e risonanza magnetica (con un investimento di poco meno di 20 milioni); la ristrutturazione del blocco operatorio, la realizzazione di un parcheggio multipiano e di spazi per gli specializzandi, il recupero del Corpo C, la ristrutturazione di altri edifici e la realizzazione del Centro di riferimento regionale di Radioterapia (29 milioni). 

Sono invece già stati avviati i lavori per il nuovo prontosSoccorso, che dovrebbero essere ultimati fra un anno al massimo, termine che il Direttore generale si è impegnato a rispettare, sottolineando anche l’importanza di un percorso separato e protetto per pazienti di Malattie Infettive, Pneumologia e Rianimazione. 
“Questo progetto esprime una scelta ben precisa, che permette di adeguare il policlinico sotto il profilo strutturale e tecnologico - ha precisato Schael - . Non è, dunque, una soluzione di ripiego dopo l’annullamento dei due project financing, che ci avrebbero messi in ginocchio per almeno tre generazioni con gli oneri insostenibili che avrebbe generato. Abbiamo il dovere di adeguare la nostra offerta spendendo le risorse a disposizione in modo oculato, e quello intrapreso è il percorso che ci porta in questa direzione”.

Dal canto suo, il rettore dell’Ud’A Caputi ha voluto sottolineare il ruolo di supporto svolto dall’università nelle scelte compiute nei documenti progettuali, che hanno tenuto conto delle indicazioni espresse dagli operatori del Policlinico, sia universitari che ospedalieri. 

L’incontro è stato anche occasione utile per fare il punto sugli interventi strutturali già portati a compimento negli ultimi 18 mesi a Chieti: l’adeguamento dei reparti con percorsi Covid, la nuova Rianimazione all’11° livello della Palazzina Cuore, il nuovo reparto di Chirurgia vascolare e degenze di Oculistica al 10° livello dello stesso stabile, il nuovo reparto di Malattie Infettive e Pneumologia inserito nella ristrutturazione di tutto il Corpo L, primi interventi di riqualificazione del Blocco operatorio, realizzazione del Servizio Psichiatrico Diagnosi e Cura presso l’ex Neurologia, avvio della gara per l’acquisto del nuovo acceleratore lineare per la Radioterapia. Complessivamente sono stati spesi 7,5 milioni per attrezzature, e 8,5 per gli interventi strutturali. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il policlinico SS. Annunziata annuncia interventi per 49 milioni: riqualificazione e nuove attrezzature

ChietiToday è in caricamento