rotate-mobile
Attualità

Ortona, l’istituto Acciaiuoli Einaudi al teatro Tosti per discutere di violenza di genere

Gli studenti e le studentesse hanno incontrato l’avvocato Nicodemo Gentile, presidente dell'associazione Penelope Italia

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Lunedì 15 aprile il teatro Tosti di Ortona è stato sede di un interessante incontro che ha visto quali protagonisti gli studenti e le studentesse dell'IIS Acciaiuoli Einaudi di Ortona. “Le parole sono lame: la dipendenza affettiva e violenza di genere", il tema della mattinata con l'avvocato Nicodemo Gentile presidente dell'associazione Penelope Italia, (associazione fondata da Gildo Claps, fratello di Elisa Claps uccisa da un suo ex compagno di scuola nel 1993). Presente anche l’avv. Luca Scaricaciottoli, il tutto moderato dall’avv. Barbara Rosati. Il tema della dipendenza affettiva, unitamente a quello della violenza di cui sentiamo parlare ogni giorno, sono argomenti di grande interesse, di grande attualità e certamente molto complesso. “Non ci si salva mai da sole, fate attenzione ragazze – il monito dell’avvocato Nicodemo Gentile - Quando l'amico del cuore, il fidanzato, il ragazzo comincia a essere ossessivo, intrusivo, inizia a essere fuori dagli schemi ordinari, lì occorre iniziare a prendere le distanze, allontanarsi, perché il controllo non fa parte della relazione d'amore. La violenza è subdola – conclude l’avvocato - i segnali di sono anche se la famiglia della persona che ha usato violenza è una famiglia normale, una famiglia come tante”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ortona, l’istituto Acciaiuoli Einaudi al teatro Tosti per discutere di violenza di genere

ChietiToday è in caricamento