Estate sicura a Ortona: fondi dal ministero per prevenire l'abusivismo e la vendita di prodotti contraffatti

Il protocollo "Spiagge sicure – estate 2020", firmato con la prefettura, ha permesso l'assunzione di due nuove vigilesse, che resteranno in servizio fino a settembre

Estate sicura sulle spiagge del litorale ortonese, grazie alla firma del protocollo d’intesa tra la prefettura di Chieti e il Comune di Ortona per il progetto "Spiagge sicure – estate 2020", approvato dalla giunta Castiglione.

Il progetto presentato dall’amministrazione comunale per ottenere le risorse messe a disposizione dal ministero dell’Economia e delle finanze nel Fondo per la sicurezza urbana fa parte delle iniziative nazionali messe in campo dai comuni litoranei per la prevenzione e il contrasto dell’abusivismo commerciale e della vendita di prodotti contraffatti sulle spiagge italiane.

A Ortona è andato un finanziamento di 31mila euro, che saranno utilizzati per l’incremento del personale e dei mezzi in dotazione alla polizia municipale e per la realizzazione di apposita cartellonistica e materiale informativo da distribuire sui lidi della costa ortonese.

Insieme al controllo e alla repressione del fenomeno del commercio abusivo, il progetto prevede anche una serie di attività di prevenzione sulla corretta applicazione delle misure di distanziamento sociale e di contrasto alla diffusione del covid sulle spiagge.

Con determina dirigenziale del 15 luglio, come prima azione del progetto “Spiagge sicure”, c'è stata l'assunzione di due nuovi agenti di polizia municipale, che resteranno in servizio per due mesi, dal 15 luglio al 14 settembre. Si tratta di due vigilesse, che saranno impegnate nel controllo dei lidi e della costa.

Inoltre da qualche giorno ha preso servizio il nuovo comandante della polizia municipale di Ortona, che per tre mesi coordinerà il lavoro del comando dei vigili di piazza San Francesco, in attesa della definizione del concorso pubblico indetto dal Comune per l’assunzione di due ispettori di Polizia municipale categoria D che vadano ad integrare stabilmente la catena di comando dopo il pensionamento del comandante Domenico Galanti.

Si tratta del tenente Livio Feragalli, attualmente in servizio a San Giovanni Teatino. Grazie a una apposita convenzione approvata dalle due municipalità, potrà essere presente a Ortona tre giorni a settimana: lunedì, mercoledì e giovedì. 

"Questo progetto predisposto dall’amministrazione – commenta il vice sindaco con delega al Demanio, Vincenzo Polidori – si affianca al programma di controllo e sicurezza previsto lungo le spiagge ortonesi, già operativo con quattro postazioni di bagnini sulle spiagge libere maggiormente frequentate tra Lido Riccio e Saraceni, con un impegno di 50mila euro di fondi comunali. Un controllo che può essere incrementato grazie anche allo stanziamento regionale comunicato in questi giorni di circa 150mila euro per la gestione da parte dei Comuni delle spiagge libere in regime di emergenza sanitaria. Con questi progetti, l’amministrazione mette a disposizione dei turisti e dei bagnanti un servizio di controllo e salvamento adeguato e proporzionato alla lunghezza e conformazione della  nostra costa".   

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • Coronavirus: 54 nuovi casi in Abruzzo, la maggior parte in provincia di Chieti e c'è anche un morto

  • Coronavirus: altri 37 nuovi positivi, 11 nel Chietino

  • La d'Annunzio è pronta a ripartire: lezioni su prenotazione, esami a scelta in presenza oppure online

  • Coronavirus: un solo nuovo caso, ma c'è un morto per la prima volta dopo un mese un mezzo di tregua

  • Camioncino della nettezza urbana si ribalta contro un muro di cinta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento