menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Mogol e Vespa l'Ordine della Minerva dell'università d'Annunzio

La consegna del riconoscimento avverrà, come da tradizione, nel corso della cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico 2018/2019, in programma mercoledì 12 dicembre, dalle ore 10.30, nell’auditorium del rettorato

Saranno Giulio Rapetti, meglio noto come Mogol, e Bruno Vespa, a ricevere l’Ordine della Minerva, il riconoscimento assegnato dall’università d’Annunzio a personalità nazionali ed internazionali, che abbiano contribuito significativamente al progresso della Scienza, della Cultura e dell'Economia.

Questa mattina, il Senato Accademico ha accolto con unanime plauso la proposta dei due nomi avanzata dal rettore Sergio Caputi. La consegna del riconoscimento avverrà, come da tradizione, nel corso della cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico 2018/2019, in programma mercoledì 12 dicembre, dalle ore 10.30, nell’auditorium del rettorato.

L'insegna del premio è costituita da una medaglia d'oro, su cui è raffigurata la testa di Minerva.

Tra gli insigniti di questa che è la massima onorificenza concessa dalla d’Annunzio figurano l’allora cardinale Joseph Ratzinger, Sergio Marchionne, Cesare Romiti, Piero Angela, Folco Quilici, Giorgio Albertazzi, Giuliano Vassalli, Felice Ippolito, Carlo Bo, Dominick Salvatore, Marcello De Cecco, Francesco Sabatini e il maestro Pietro Cascella.

Nella seduta odierna del Senato Accademico sono state approvate anche diverse delibere concernenti modifiche di regolamenti, rinnovi di convenzioni, accordi internazionali e pratiche relative al personale docente e tecnico-amministrativo.

Tra le altre, è stata licenziata la delibera che prevede la conferma del dottor Aurelio Laino quale Presidente del Collegio dei Revisori dell’università d’Annunzio per il prossimo triennio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento