rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Attualità Ari

Ordinanza anti Covid ad Ari: locali chiusi in anticipo, vietati pranzi e cene con più di 6 persone

Il provvedimento del sindaco Salerno per prevenire e contenere i contagi è in vigore dal giorno di San Silvestro e fino alla fine delle festività natalizie, ma sta già facendo discutere

Locali chiusi in anticipo, vietati pranzi, cene e altre occasioni conviviali con più di 6 persone non conviventi. Accade ad Ari, dove nel tardo pomeriggio di ieri il sindaco Marcello Salerno ha firmato un'ordinanza, condivisa con la prefettura, che sarà valida da venerdì 31 dicembre a domenica 9 gennaio 2022.

Il provvedimento, che sta già facendo discutere, mira ad adottare misure di prevenzione e contenimento del Covid 19, che in questi giorni sta colpendo particolarmente il piccolo centro. 

L'ordinanza firmata dal sindaco Salerno, in particolare, dispone la chiusura anticipata di tutte le attività di ristorazione e somministrazione al pubblico di bevande e alimenti nel territorio comunale dalle 22 alle 7 del giorno successivo. Resta consentita la sola vendita da asporto, nel rispetto delle regole sul distanziamento e sull'uso della mascherina anche all'aperto.

Sono vietati pranzi, cene, feste, eventi o altre occasioni di assembramento, al chiuso o all'aperto, in luoghi pubblici o privati, che prevedano la presenza di oltre 6 persone. Sono ovviamente consentiti pranzi e cene tra familiari conviventi. Restano consentite le cerimonie religiose, nel rispetto della normativa vigente in tema di distanziamento, igiene e uso delle mascherine. 

Il primo cittadino ha comunicato che le forze dell'ordine disporranno controlli al rispetto dell'ordinanza. "Tutti i cittadini - invita - sono chiamati a rispettare l'ordinanza, innanzitutto per senso civico oltre che per evitare spiacevoli sanzioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ordinanza anti Covid ad Ari: locali chiusi in anticipo, vietati pranzi e cene con più di 6 persone

ChietiToday è in caricamento