rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Attualità Ortona

Successo per l'orchestra "giovani accademici" di Ortona: medaglia d'oro a Bratislava

L’Oiga, che con l'istituzione dell’orchestra sinfonica Tosti ha un suo centro di formazione, si presentava ai nastri di partenza come il terzo ensemble più giovane

Cinque anni fa a Praga, oggi a Bratislava. L'orchestra "giovani accademici" di Ortona  si è aggiudicata la medaglia d’oro nella categoria "strumentazione libera fino a 21 anni".

L’Oiga, che con l'istituzione dell’Orchestra Sinfonica Tosti ha un suo centro di formazione, si presentava ai nastri di partenza come il terzo ensemble più giovane, con 50 ragazzi che vanno dai 14 ai 19 anni provenienti da tutta la regione.
Il 6 luglio, l’orchestra ha aperto il festival all’interno della suggestiva cattedrale di stampo gotico di St. Martin, eseguendo la celebre Gabriel’s Oboe di Ennio Morricone.

Il 7 luglio, giorno della gara, nella sala principale del Primatial Palace, i giovani maestri hanno eseguito un programma coinvolgente e difficile, ottenendo il pieno apprezzamento della giuria internazionale composta dal presidente di commissione, Prof. Scott Ferguson (USA), David Slater (Australia), Ondrej Šaray (Slovacchia) e dal Direttore Artistico del Festival, Milan Kolena (Slovacchia). Il programma presentato prevedeva un medley su Jesus Christ Superstar, Rainha di Paolo Angelucci e Danzon n.2 di Arturo Marquez.  Nel pomeriggio, l’ensemble si è esibito in piazza Hviedzoslav.

La tournèe si è conclusa con il concerto finale dell’8 luglio in una Klarisky Music Hall con la proclamazione dei risultati. Tutti gli eventi sono stati trasmessi in diretta Facebook e Instagram, coinvolgendo anche le famiglie rimaste in Italia.
Ad accompagnare i ragazzi, il direttore artistico e musicale dell’Ost, Paolo Angelucci, e il vicepresidente dell’archestra,  Andrea Morone.

Si tratta della seconda affermazione a livello internazionale per l’orchestra, unica rappresentante italiana in gara.

Il maestro Angelucci spiega che "la formazione di questi ragazzi non è stata sempre lineare, eppure hanno trovato la forza di crescere in poco tempo e portare la nave in porto. E hanno trovato tanta forza e coraggio anche le famiglie, che hanno voluto credere nella bontà di questo progetto. Ringrazio tutte le istituzioni, il Comune di Ortona, in particolare il sindaco Leo Castiglione e l’assessore Cristiana Canosa, il sindaco di Torrevecchia Teatina, Francesco Seccia, le istituzioni scolastiche che ci affiancano con la scuola-lavoro come i licei musicali di Teramo e Vasto. La mia speranza è che anche la Regione Abruzzo si accorga di noi, aiutandoci a migliorare e a crescere". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Successo per l'orchestra "giovani accademici" di Ortona: medaglia d'oro a Bratislava

ChietiToday è in caricamento