Omaggio dell'Anpi al sacrario dei combattenti della Resistenza teatina

Una delegazione ha deposto fiori sul piccolo altare all’interno del Sacrario e intonato Bella ciao

immagine di archivio

Martedì 12 febbraio, nel secondo anniversario dell’inaugurazione, una delegazione della sezione Anpi “Alfredo Grifone” si è recata presso il Sacrario dei Combattenti della Resistenza teatina, per onorare la memoria del sacrificio di Giovanni Maria Baraldi, capitano pilota della Regia Aeronautica militare, ucciso dai tedeschi il 9 gennaio 1944 nei pressi di Chieti, e di 6 eroici combattenti della Banda Palombaro, fucilati dai tedeschi: Menotti Guzzi e i fratelli Marcello e Leonida Mucci il 14 dicembre 1943 a Bussi; Aldo Sebastiani e i fratelli Alfredo e Aldo Grifone l’11 febbraio 1944 a Colle Pineta di Pescara. 

"Dopo avere nuovamente stigmatizzato l’indegna condotta delle passate amministrazioni comunali - riferiscono i soci dell'Anpi -  che hanno abbandonato nella Cappella Taraborelli, dal 1945 al 2018, senza degna sepoltura, i resti dei 7 Martiri, abbiamo deposto fiori sul piccolo altare all’interno del Sacrario e cantato Bella ciao".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, famiglie in isolamento a Pescara dopo contatti con contagiati

  • Dai tavoli de "La Pecora Nera" al cinema per adulti: il primo film di Marilena Di Stilio

  • Coronavirus, riunione operativa in Regione: obbligo di isolamento per chi ha avuto contatti con le zone rosse

  • Coronavirus: 17enne in isolamento all'ospedale di Vasto, è appena tornata da Padova

  • Anffas Chieti in lutto: è morta la presidente Gabriella Casalvieri

  • Tamponamento a catena sull’Asse Attrezzato: code in direzione Pescara

Torna su
ChietiToday è in caricamento